Aste Hong Kong

Sotheby’s, risultati sotto le attese per le opere di Moderno e Contemporaneo

I top lot non soddisfano le esigenze dei collezionisti asiatici; apprezzati i giovani artisti emergenti che segnano prezzi record

di Maria Adelaide Marchesoni

Untitled (Red Warrior) di Jean-Michel Basquiat

5' di lettura

Risultati decisamente inferiori alle attese per le due vendite serali ad Hong Kong di Sotheby's di Modern e Contemporary Art del 9 ottobre. Complice un ciclone tropicale che si è abbattuto sulla Cina meridionale, con allarmi per forti piogge, che ha costretto alcuni collezionisti a disertare la preview del 7 ottobre. A ciò si aggiungono anche altre problematiche relative ai cambiamenti che hanno interessato i vertici di Sotheby’s Hong Kong che si sono riflessi anche nell'organizzazione di una preview di alcuni top lot troppo a ridosso degli appuntamenti di vendita. Ecco in dettaglio un'analisi dei valori che hanno registrato le opere più importanti rispetto alle attese degli esperti di Sotheby's.

Modern Evening Sale

L'asta di Modern Art, che apriva il ciclo di vendite ad Hong Kong, presentava un'ambiziosa selezione di 45 lotti di opere di artisti asiatici ed europei. Quattro delle prime dieci opere erano di maestri europei come Van Gogh, Renoir e Georges Mathieu, altri prezzi elevati sono stati registrati da artisti asiatici che hanno lavorato in Europa, come Sanyu, Zao Wou-ki e Chu Teh-Chun. Prima dell'avvio dell'incanto e nelle comunicazioni della casa d'aste, gli occhi erano puntati sulla scultura in marmo di Auguste Rodin, «Napoléon Enveloppé dans Son Rève» (stima 70-90 milioni di Hk$) ritirata prima dell'asta. Creata tra il 1904 e il 1909, quest’opera è considerata una delle più rare e leggendarie sculture in marmo di Rodin mai offerte all’asta.Complessivamente, le vendite hanno evidenziato un controvalore di 485,4 milioni di HK$ (con buyer's premium la cifra ammonta a 580,2 milioni di HK$, circa 74,5 milioni di Us$) al di sotto delle stime pre-asta indicate in 661,3 milioni di HK$ e 1 miliardo di HK$ (83,2-128,5 milioni di dollari) con l’87% delle opere vendute.

Loading...

Louis Fratino, Tristan Dancing, Venus, 2017 ,aggiudicata per 1,197 milioni di HK$ da una stima di 600-900 mila HK$, Sotheby's Contemporary Evening Sale, Honk Kong, 9 ottobre 2021

Le statistiche sulla vendita mostrano che il 76% dei lotti è stato venduto entro o sopra la stima con il 16% dei lotti che ha realizzato prezzi superiori alle stime, controbilanciato dal 22% che non ha trovato acquirenti o ha registrato valori a prezzi di compromesso. L’opera principale, «La Femme Accroupie», 1954 di Picasso è stata venduta per 191,6 milioni di HK$ (circa 24,6 milioni di dollari), con le stime pre asta comprese in un range tra 19,2 e 29,5 milioni di dollari (150.000.000 - 230.000.000 HK$) e ha superato il precedente record asiatico registrato lo scorso aprile sempre da Sotheby's con il dipinto «Buste de Matador» del 1970 venduto per 17,9 milioni di dollari.

Per la prima volta è stato offerto in asta ad Hong Kong un quadro di Vincent Van Gogh, un segno che il mercato di queste opere continua a spostarsi dall’Europa e dal Nord America verso Cina, Hong Kong e Corea. «Natura morta: Vase with Gladioli (Nature Morte: Vase aux Glaïeuls)» (agosto-settembre 1886) è stato offerto con una stima compresa tra 70-100 milioni HK$ (9-12,8 milioni di $), aggiudicato a 71 milioni di HK$ (circa 9,1 milioni di $) ha stabilito il record per un dipinto dell’artista olandese venduto in Asia.

Rafa Macarrón, Rutina Fluor (2019) , L'opera ha raggiunto 4,3 milioni di HK$ da una stima di 500-700 mila HK$. Sotheby's Contemporary Evening Sale, Honk Kong 9 ottobre 2021

I maestri asiatici, vale a dire i dipinti di Zao Wou-ki e Sanyu, non hanno ottenuto i risultati attesi. Il capolavoro di Sanyu «Nu Endormi», è stato aggiudicato a 80,2 milioni di HK$ (circa 10,3 milioni di $) al di sotto delle stime (100-150 milioni di Hk$), mentre delle cinque opere di Zao Wou-Ki, tre «30. 09.65» e «14.12.62» e «Sans Titre» non hanno trovato acquirenti (la stima era compresa tra 70-100 milioni di HK$ per la prima e 58-88 milioni di HK$ per la seconda, mentre 5-8 milioni di HK$ per terza). Di Zao Wou-ki è stato apprezzato il dipinto «22.01.68» che fa parte delle opere realizzate negli '60 come il dipinto invenduto del 1965, ma di dimensioni più piccole. La tela mostra il passaggio dell'artista a una scala più piccola, così come la padronanza del colore nel rappresentare la potenza della natura. Infine, degno di nota «Sans titre» di Chu Teh-Chun, capolavoro che intreccia il grande significato dell’Espressionismo astratto con le tradizioni filosofiche dell’estetica cinese. Eseguito nel 1968 e completato nel 1970 è stato aggiudicato a 36,5 milioni di HK$ (stime 30-50 milioni di HK$).

Contemporary Evening Sale

La vendita serale di arte contemporanea di Sotheby’s Hong Kong sarà sicuramente ricordata sia per i diversi record d’artista stabiliti per Shara Hughes, Nicolas Party, Louis Fratino, Jadé Fadojutimi e Joel Mesler sia per flop dei top lot d’asta. «Untitled (Red Warrior)» di Jean-Michel Basquiat, garantito, ha faticato a raggiungere la stima bassa (venduto a 162,9 milioni HK$ con buyer's premium rispetto alla stima minima di 150 milioni di HK$) e l'altro lotto garantito «The Death of Charles Darwin» di Adrian Ghenie non ha suscitato offerte ed è stato aggiudicato a 54,9 milioni di HK$ con buyer's premium appena al di spora della stima minima pari a 50 milioni di HK $.

Zao Wou-Ki , 22.01.68. L'opera è stata venduta a 28,0 milioni di HK$ ( stime 18-28 milioni di HK$) Sotheby's Modern Evening Sale, Honk Kong . 9 ottobre 2021

Complessivamente la vendita ha registrato 490,3 milioni HK$ (586,9 milioni HK$ con buyer's premium) circa 63 milioni di US$, rispetto a una stima compresa tra 507,1-700,9 milioni di HK$ con un tasso di vendita dell'86% con cinque lotti invenduti e quattro venduti al di sotto delle attese.

Performance interessanti sono state realizzate dagli artisti Yoshitomo Nara, Joan Mitchell e Cecily Brown. Tra i pezzi forti c’era il capolavoro «Yougen» di Kazuo Shiraga, risalente al periodo post-Gutai del 2003 che ha raggiunto la stima minima di 8 milioni di HK$ per passare di mano a 8,4 milioni HK$ (comprensivo del buyer's premium).

I record delle “new entry”

Alcune opere di artisti che alimentano il mercato primario sono state vendute nel corso dell'asta e hanno segnato prezzi record. Tra questi Louis Fratino, con l'opera «Tristan Dancing, Venus, 2017» aggiudicata per 1,197 milioni di HK$ da una stima di 600-900mila HK$, ma ancora più eclatante il successo dell'opera dell'artista e dealer di Los Angeles Joel Mesler che nel gennaio di quest'anno ha avuto la prima personale alla David Kordansky Gallery ed è andata immediatamente esaurita con una lunga lista d’attesa. «Untitled (Hopes and Dreams)» del 2019 che presenta il caratteristico motivo ricorrente dell'artista di foglie in grassetto e dai colori vivaci, ispirato dalla carta da parati Martinique del Beverly Hills Hotel è stato venduto per oltre 3 milioni di HK$ rispetto a una stima compresa tra 500-700 mila HK$. Altra new entry il giovane artista emergente Rafa Macarrón che ha attirato l’attenzione del mondo dell’arte internazionale con i suoi abbaglianti paesaggi onirici di personaggi inquietanti simili a cartoni animati, eseguiti con tonalità luminose e al neon. L'opera «Rutina Fluor» (2019) ha raggiunto 4,3 milioni di HK$ da una stima di 500-700 mila HK$.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti