agenzie di rating

S&P vede quasi rosa: «Non c’è un caso Italia Pil +5,3% nel 2021»

Nessun ritardo rispetto all’Europa sulla ripresa, né maggiori rischi di downgrade per le imprese. Ma sulle banche pesa ancora l’incognita Npl

default onloading pic
(Bloomberg)

Nessun ritardo rispetto all’Europa sulla ripresa, né maggiori rischi di downgrade per le imprese. Ma sulle banche pesa ancora l’incognita Npl


3' di lettura

Non esiste un «caso Italia». Standard & Poor’s Global Ratings non intende sbilanciarsi per il momento sulle conseguenze di una crisi di Governo, preferendo attendere di capire quale piega prenderanno le vicende politiche nostrane. Basandosi sui fondamentali economici traccia tuttavia un quadro piuttosto confortante: l’uscita da Covid è ancora avvolta nell’incertezza e sarà comunque complessa, ma per l’agenzia di rating - che tornerà a pronunciarsi sul nostro debito pubblico il 23 aprile - l’Italia...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti