la bimba migliora

Sparatoria Napoli, catturato il presunto responsabile. Ora Noemi respira da sola

2' di lettura

È stato catturato sulla Siena-Bettolle, in provincia di Siena, il presunto responsabile dell'agguato avvenuto venerdì 3 maggio in piazza Nazionale a Napoli nel quale sono stati feriti la piccola Noemi e la nonna, ed un uomo, Salvatore Nurcaro, vero obiettivo del killer. Oltre ad Armando Del Re, il 29enne accusato di aver sparato, nell'hinterland napoltano è stato fermato anche il fratello, di 18 anni, che avrebbe coperto la latitanza. A entrambi viene contestata la premeditazione. Secondo il procuratore di Napoli, Giovanni Melillo, il tentato omicidio di Nurcaro sarebbe maturato in pieno contesto camorristico.

«Complimenti a forze dell'ordine, inquirenti e magistratura per la cattura del delinquente che ha sparato alla piccola Noemi. Nessuna tregua contro camorristi e criminali, lo Stato e i napoletani vinceranno la sfida. Lo Stato risponde con i fatti e non con le parole». Così il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini commenta l'arresto del presunto responsabile della sparatoria in piazza Nazionale annunciando che giovedì sarà a Napoli per il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. Nella caccia all'uomo, coordinata dalla Procura partenopea, sono state impegnate tutte le forze di polizia. Decisive le immagini delle telecamere di videosorveglianza dei negozi vicini all'"Elite Cafè", il bar teatro della sparatoria, e le testimonianze raccolte sul posto.

Loading...

Migliorano intanto le condizioni della bimba, ferita gravemente al polmone destro. Da questa mattina, spiega l'ultimo bollettino diffuso dai medici dell'ospedale Santobono Pausilipon , Noemi «è stata portata ad uno stato di sedazione non profonda e attualmente evidenzia una valida respirazione spontanea, supportata da ossigeno ad alti flussi, senza necessità di ventilazione meccanica». Nella giornata di ieri, prosegue la nota, «la bambina è stata sottoposta a broncoscopia sia a destra che a sinistra, così da permettere di liberare i bronchi da muchi e coaguli. La prognosi permane riservata. Il prossimo bollettino sarà diramato tra 24 ore».

GUARDA IL VIDEO:Napoli, Mattarella in ospedale fa visita alla piccola Noemi

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti