BLOCCATO IL SOSPETTATO

Spari vicino alla Casa Bianca: Trump interrompe la conferenza stampa, poi riprende

Il presidente viene trasferito nello Studio Ovale poi torna e spiega quanto sta succedendo. Indagini in corso

Spari fuori dalla Casa Bianca, Trump scortato fuori dalla sala stampa

Il presidente viene trasferito nello Studio Ovale poi torna e spiega quanto sta succedendo. Indagini in corso


1' di lettura

Spari davanti alla Casa Bianca a Washington mentre il presidente Donald Trump tiene una conferenza stampa. Improvvisamente il presidente lascia la sala stampa dopo pochi minuti dall'avvio dell’incontro con i giornalisti. Trump viene chiamato da uno degli agenti che gli sussurra qualche parola e esce scortato dalla sala.

Sarà lo stesso presidente a spiegare cosa sta succedendo: “C'e' stata una sparatoria fuori alla Casa Bianca, ora è sotto controllo. Qualcuno è stato trasportato in ospedale. A sparare sono state le forze dell'ordine , il sospettato” è stato colpito. Trump ha anche spiegato che gli agenti addetti alla sua sicurezza lo hanno trasferito nello Studio Ovale e ha ringraziato il Secret Service. La sparatoria, ha osservato il presidente, “potrebbe non avere nulla a che fare con me”.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti