CONTENUTO PUBBLICITARIO

Sparkle, la trasformazione digitale che fa il giro del mondo

4' di lettura

Prima il riconoscimento nel Magic Quadrant di Gartner (primo italiano a essere inserito tra i 18 fornitori di servizi con copertura globale), poi ben due premi al concorso internazionale di settore Carrier Community Global Awards appena assegnati a Berlino: il 2022 è l'anno di prestigiosi riconoscimenti per Sparkle, operatore globale del Gruppo Tim, che si conferma l'alleato ideale per supportare la trasformazione digitale delle imprese italiane a forte vocazione internazionale, grazie a soluzioni innovative e alla costante attenzione al miglioramento dell'esperienza del cliente.

Un esempio su tutti per dare il senso di un portafoglio di 400 multinazionali: il Gruppo Benetton, che ha recentemente scelto Sparkle per connettere i suoi 300 uffici, negozi e siti produttivi nel mondo tramite la soluzione SD-WAN.

Secondo il report di Gartner: “le nuove tecnologie WAN, soprattutto SD-WAN e connettività cloud, stanno trasformando la rete aziendale e abilitando modalità di instradamento e gestione del traffico nuove e agili, più adatte alle esigenze aziendali in rapida evoluzione”. Rispetto a un deployment WAN tradizionale, la SD-WAN consente una velocità di distribuzione superiore del 100% e un costo ridotto del 300%. Sparkle si distingue per la sua capacità di fornire sia il livello connettività tradizionale sia i nuovi paradigmi SD-WAN in un'unica soluzione chiavi in mano.

Il Magic Quadrant for Network Services Global (si tratta di report che offrono agli acquirenti di tecnologia aziendale una visione grandangolare sugli attori concorrenti nei principali mercati) riconosce le doti di vision ed execution in ambito globale e per il mercato enterprise di Sparkle, erede di Italcable, prima azienda a posare un cavo sottomarino transoceanico dall'Argentina all'Europa ormai nel 1923, che oggi è quinta nel mondo per il trasporto di traffico internet (fonte Caida, Center for Applied Internet Data Analysis della University of California - San Diego), leader in Italia per i servizi Enterprise nel segmento Corporate. Ed è prima fornitrice di servizi internazionali in Italia e fra i primi nel mondo, operando nel mercato dei servizi Voce, Dati e IP, Cloud e Data Center destinati ad aziende multinazionali, operatori di telefonia, Internet Service Providers (ISPs), OTT, fornitori di contenuti, servizi media e Application Service Provider. Sparkle è in grado di collegare nodi aziendali distribuiti sul pianeta su reti veloci, affidabili e sicure.

Dalla pandemia in poi la digitalizzazione e la migrazione in Cloud sono divenute ineludibili per le aziende, tanto più per l'internazionalizzazione delle strategie di approccio al mercato. Il 65% delle imprese italiane, contro il 61% di quelle dell'Ue, già implementa soluzioni digitali. Più in generale, il 49% delle nostre imprese ha aumentato la digitalizzazione e scelto anche soluzioni avanzate durante il Covid-19, contro il 53% nell'Ue (Digitalisation in Europe 2021-2022: Evidence from the EIB Investment Survey).

A Berlino, Sparkle ha vinto due premi dei CC Global Awards, che riconoscono l'innovazione, la visione, l'eccellenza e la capacità di esecuzione di fronte alla wholesale community. Tra i progetti infrastrutturali e le soluzioni innovative nell'area IP & Data che hanno fruttato a Sparkle il “Best Data/Capacity Provider of the Year” ci sono la collaborazione con Google per la realizzazione di sistemi di cavi sottomarini Blue & Raman che collegano l’Italia all’India; l’estensione di Nibble, la prima rete ottica pan-mediterranea; il lancio del Panama Digital Gateway; l’aggiornamento del servizio IP Seabone, ora disponibile per supportare velocità fino a 400 Gbps; il lancio di una soluzione SD-WAN multi-vendor che combina diverse tecnologie SD-WAN e le capacità di sicurezza di rete di Sparkle in un unico servizio gestito per connessioni ibride, sicure e a bassa latenza a livello globale.

L’azienda ha essa stessa intrapreso un virtuoso processo di trasformazione digitale, adottando i big data nei suoi sistemi informativi per identificare e rispondere alle esigenze dei clienti in modo efficiente e proattivo, a beneficio della customer experience. La profondità e l’estensione di questo programma - che coinvolge più di 50 servizi, più di 30 processi e tutte le filiali nel mondo - la rende unica nel settore dei servizi di telecomunicazione internazionali, tanto da accreditarle a Berlino il premio “Best Digital Transformation Programme”.

Sparkle punta all'espansione della sua rete, attraverso nuovi cavi e punti di presenza (Points of Presence – PoPs) per offrire una connettività veloce, affidabile e capillare nei suoi mercati principali - Europa, bacino del Mediterraneo e Americhe - e in altre aree geografiche selezionate. La rete proprietaria del Gruppo è già lunga 600.000 km di fibra ottica, quindici volte il giro del mondo e conta 170 PoP e una presenza diretta in 32 Paesi. La strategia del Gruppo mira a posizionare l'operatore tra i leader nel settore delle soluzioni alle aziende con un'offerta completa di servizi digitali globali: soluzioni di connettività sicura, Cloud e Multicloud, per accompagnare le imprese nel percorso di digitalizzazione, Multimessaging per la comunicazione tra le imprese e i loro clienti e soluzioni IoT per rendere le imprese più “Smart”.

Sparkle, infine, è promotore dell'innovazione e protagonista anche all'interno di organismi internazionali, come il MEF, nella definizione di standard che promuovano l'interoperabilità e l'efficientamento dei servizi automatizzati end-to-end.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti