L’industria europea

Spazio, per Arianespace 15 lanci e giro d’affari di 1,25 miliardi (+30%)nel 2021

Attività in crescita rispetto al 2020. Quest’anno previsti 17 lanci, tra cui il primo volo del Vega C di Avio nel secondo trimestre

di Gianni Dragoni

2' di lettura

Arianespace, la società francese che gestisce i lanci spaziali dei razzi Ariane, del Vega italiano e del russo Soyuz, ha chiuso il 2021 in crescita. I lanci complessivi sono aumentati a 15, cinque in più rispetto al 2020, mentre il giro d’affari ha superato 1,25 miliardi di euro, il 30% in più dell’anno precedente, che aveva risentito degli effetti della pandemia. I risultati sono stati annunciati da Parigi. Quest’anno sono previsti 17 lanci.

Tre razzi nel catalogo

Arianespace è l’agenzia che commercializza i lanci dei vettori spaziali costruiti in Europa ed è il fornitore dei servizi di lancio nominato dall’Esa, l’agenzia spaziale europea, in un mercato sempre più concorrenziale. Il catalogo comprende il lanciatore pesante Ariane 5 (che sta per essere sostituito dal nuovo Ariane 6, il cui primo volo è previsto nel secondo semestre di quest’anno), costruito in Francia e Germania, il lanciatore medio Soyuz prodotto in Russia, il più piccolo Vega, costruito in Italia da Avio Spa, che presto passerà alla versione più potente Vega C, il primo volo è previsto nel secondo trimestre.

Loading...

I soci

Arianespace è controllata da ArianeGroup, la joint venture industriale che costruisce Ariane, a sua volta posseduta con quote paritetiche del 50% ciascuna dal gruppo franco-tedesco Airbus e dalla società francese Safran. Avio detiene una partecipazione del 3,38% in Arianespace.

Le basi in Guyana e in Russia

«Con 15 lanci Ariane, Soyuz e Vega riusciti nel 2021, cioè 5 più del 2020, e un giro d’affari in crescita del 30% a oltre 1,25 miliardi, Arianespace consolida la sua posizione di leader nel mercato dei lanciatori commerciali e si prepara a un nuovo anno di grande attività», ha detto il gruppo. «Il lancio di Webb, il 25 dicembre dal centro spaziale nella Guyana con Ariane 5, ha visto la messa in orbita del telescopio spaziale più ambizioso mai concepito».I lanci sono stati fatti principalmente dalla base di Kourou, nella Guyana francese, per Ariane 5 (3 lanci nel 2021), Vega (3 lanci), mentre i 9 lanci di Soyuz sono stati fatti uno in Guyana e gli altri 8 nei porti spaziali russi di Baïkonour e Vostotchny, per la costellazione OneWeb. «Su 15 lanci, 11,5 erano strettamente commerciali, questo colloca Arianepsace in testa su questo mercato», afferma la società francese.

Quest’anno previsti 17 lanci

Il portafoglio ordini di Arianespace è di 36 lanci per 24 clienti diversi. Quest’anno sono previsti 17 lanci. Il primo volo è previsto il 10 febbraio con Soyuz da Kourou per OneWeb.Sarà un anno intenso anche per Avio. La società di Colleferro, guidata da Giulio Ranzo, oltre a realizzare il Vega collabora anche al programma Ariane come partner industriale, con una quota che per la versione Ariane 6 sale al 10%, con la fornitura dei booster laterali.

I voli inaugurali di Vega C e Ariane 6

«Vega C farà il volo inaugurale nel secondo trimestre. Infine Ariane 6 decollerà per la prima volta nel secondo semestre 2022», ha annunciato la società francese. «Complimenti al lavoro formidabile realizzato dalle squadre di Arianespace e dai loro partner industriali per tutto il 2021. Abbiamo saputo mobilitare la nostra famiglia di lanciatori per rispondere ai bisogni dei nostri clienti, con efficacia, qualità, competitività», ha dichiarato Stéphane Israël, presidente esecutivo di Arianespace.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti