ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùGruppo Bmw

Spectre, ecco la prima elettrica Rolls-Royce

Debutta tratta di un super coupé a batteria di oltre 5 metri e mezzo che sarà in vendita alla fine dell’anno prossimo. Da definire ancora il prezzo di listino.

di Corrado Canali

3' di lettura

Annunciata alla fine del 2021, messa a punto nel corso di quest’anno e destinata a raggiungere i primi acquirenti nel quarto trimestre del 2023, la nuova Rolls-Royce Spectre, è stata rivelata per la prima volta nella veste di produzione definitiva. Oltre 120 anni dopo il marchio britannico ha deciso di abbracciare l’elettrificazione, una strategia che porterà il costruttore britannico del gruppo Bmw di offrire una gamma solo elettrica nel corso del 2030.

La RollsRoyce più aerodinamica di sempre

La Spectre oltre che la prima Rolls a batteria è un coupé a due porte e quattro posti lunga e bassa: è lunga 5,45 metri, larga 2,08 e alta 1,56 metri. Realizzata su una nuova versione del telaio in alluminio impiegato per i modelli Phantom, Cullinan e Ghost e azionata da un motore elettrico su ciascun asse. Con una potenza di 585 cv e 900 Nm di coppia ha un'autonomia di 420 km grazie ad un Cx di 0,25 che la rendono la RollsRoyce più aerodinamica. 

Loading...

Da 0 a 100 in 4,4 secondi e 250 kmh di velocità

È anche il modello più rigido, del 30%, aiutato dalla batteria da 700 kg, mentre la capacità non è stata ancora rivelata che integrata nella struttura. Ed è anche la Rolls più pesante di sempre, visto che sfiora le 3 tonnellate. Offre la griglia più ampia di sempre e ha nuova Spirit of Ecstasy la mascotte di tutte le Rolls risultato di 830 ore di test nella galleria del vento. Sia per l’assetto che per le proporzioni, il modello a cui più assomiglia è la Phantom Coupe. Può scattare da o a 100 in 4,4 secondi con una velocità di punto autolimitata a 250 kmh.

Rolls-Royce Spectre, il video del debutto della prima mega ammiraglia elettrica

Ha la trazione integrale e le ruote sterzanti

Sono previste tante opzioni di personalizzazione, molte delle quali prevedono un'intricata illuminazione a Led nelle porte e nella plancia. Ha la trazione integrale e tutte le ruote sterzanti. Mentre i cerchi in lega sono da ben 23 pollici. Le sospensioni sono un'evoluzione del sistema Planar adattivo di Rolls con sensori e software intelligenti per intuire quando disaccoppiare le barre antirollio, consentendo alle ruote di agire in modo indipendente su superfici irregolari e di irrigidire gli ammortizzatori nelle curve anche alle più alta velocità di cui è accreditata.

Il lavoro di messa a punto continuerà ancora, coi tecnici Rolls che hanno programmato dei test su strada e in pista per un totale di 2,5 milioni di chilometri con l'obiettivo di trovare il giusto equilibrio tra eleganza e dinamismo. La seduta in macchina è molto più bassa del solito, ma l’ambiente lussuoso è tradizionale. A cui si aggiungono ben 4.796 punti luminosi sui panelli porta e padiglione interno per creare un’atmosfera davvero unica all’interno della vettura che ha le due porte a apertura controvento.

Spectre, la prima elettrica Rolls-Royce

Spectre, la prima elettrica Rolls-Royce

Photogallery19 foto

Visualizza

Il portafoglio ordine è già piuttosto elevato

L'amministratore delegato Torsten Müller-Ötvös ha più volte spiegato che la Spectre è una risposta alla domanda dei clienti di Rolls che in molti casi possiedono già una vettura elettrica di un altro produttore. Il portafoglio ordini era già gonfio prima dell’arrivo delle Spectre per cui alla Rolls-Royce stanno cercando l’ampliare di capacità produttiva della attuale fabbrica in stile campus che si trova a Goodwood nell’area del Festival of the Speed.

La produzione crescerà ma non oltre le 10 mila unità

Si può ipotizzare che ci sarebbe spazio innanzitutto di un nuovo reparto di verniciatura, necessario vista la notevole domanda di soluzioni di verniciatura bicolore, di operazioni di ingegneria e logistica. Se la produzione attuale è di circa 7000 vetture all'anno, lo stesso Müller-Ötvös ha spiegato che non intende superate le 10.000 vetture prodotte per poter preservare il senso di esclusività delle Rolls-Royce.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti