ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùlogistica

Spedizione record per la compagnia portuale di Monfalcone

Movimentate oltre 22mila tonnellate di bramme di accaio in arrivo dall’Ucraina

di M.Mor.

2' di lettura

Compagnia Portuale di Monfalcone, parte di T.O. Delta Group, uno dei maggiori protagonisti nel panorama logistico e dei trasporti intermodali in Italia che controlla anche il Trieste Marine Terminal, si conferma tra i leader nel settore della movimentazione dell'acciaio in Friuli-Venezia Giulia. Il Porto movimenta ogni anno tra 1,5 e 1,8 milioni di tonnellate di merce siderurgica.

Protagonisti dell’operazione sono gli uomini della Compagnia Portuale di Monfalcone che in queste ore sono impegnati in banchina nello scarico di 22 mila tonnellate di bramme, elementi in acciaio dai 4 ai 12 metri di lunghezza in arrivo dall’Ucraina con la nave Elaziz. La materia prima sarà poi trasferita su camion, rotaia e chiatte dagli operatori stessi dello scalo e portata nelle aziende friulane.

Loading...

All'avanguardia sono state anche le relative operazioni di scarico in banchina effettuate grazie alla nuova Gru Liebherr da 150 tonnellate di portata, che permette di scaricare le piastre d'acciaio con un enorme magnete.La tecnica è particolarmente innovativa poiché non necessita di imbraghi oversize ed evita i rischi per il personale di stiva ed in banchina, consentendo movimentazioni in maggiore sicurezza e con tempi ridotti, velocizzando le operazioni di scarico sulle ralle che trasferiscono le piastre di acciaio in piazzale per lo stoccaggio mediante carrelli elevatori dotati della medesima tecnologia dello sbarco, cioè con magneti.T.O. Delta Group è uno dei maggiori protagonisti nel panorama logistico e dei trasporti intermodali in Italia.

Il Gruppo è attivo con investimenti nei terminal marittimi, interporti, società di trasporti, logistica e spedizioni. Dal 2004 controlla il Trieste Marine Terminal che gestisce il terminal container del Porto di Trieste, gateway per l'Italia Centro Orientale e il Centro-Est Europa. L’hub dell’Alto Adriatico si completa con la “Compagnia Portuale” del Porto di Monfalcone, che gestisce circa il 75% dei volumi dello scalo (secondo in regione dopo Trieste), specializzato nella movimentazione di project cargo, prodotti forestali, rinfuse solide, legname, prodotti legati all'industria metallurgica ed alle merci non containerizzate in genere.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti