l’audizione

Speranza: con l’abolizione del superticket cancellata una tassa sulla salute

In un'audizione a Palazzo Madama il ministro della Salute rilancia le officine farmaceutiche per la produzione di Car-T, stop ai tetti di spesa

di Ernesto Diffidenti


Abolito il superticket, piu' fondi per Sanita' e ospedali

3' di lettura

Con l’abolizione del superticket, a partire dal 1° settembre 2020, sarà cancellata una vera e propria «tassa sulla salute». Per il ministro della Salute, Roberto Speranza, in audizione oggi a Palazzo Madama davanti alla commissione riunite di Camera e Senato, gli investimenti sulla sanità previsti nella nuova legge di Bilancio sono un «fatto straordinario», che testimoniano un'inversione di marcia rispetto al recente passato caratterizzato solo da tagli e rigore delle spesa. «Ci saranno 2 miliardi in più per il Fondo sanitario nazionale con un aumento dell'1,7%, il doppio rispetto agli anni precedenti – spiega Speranza -. C'è poi il piano dell'edilizia sanitaria con una dote di altri 2 e da ultimo, a partire dal 1° settembre, nessuno pagherà più il super ticket».

Sul piano finanziario l'abolizione del superticket si traduce in un investimento di 165 milioni di euro nel 2020 e di 490 per gli anni successivi che si sommano ai 60 milioni di euro degli anni precedenti. E si tratta, puntualizza il ministro, «di risorse extra Fondo sanitario nazionale». Speranza auspica che il Parlamento condivida questa impostazione, superando una «misura iniqua che ha generato diseguaglianze nel Paese» lasciando pagare l'odioso balzello di 10 euro a prestazione proprio nelle Regioni con meno servizi e un reddito più basso.

Nel suo lungo intervento Speranza ribadisce la linea intrapresa fin dal suo insediamento a Lungotevere Ripa, ossia quella della tutela e del rilancio del sistema di salute pubblica in una logica di maggiore equità auspicando una collaborazione stretta tra Governo e Parlamento sui dossier più scottanti: nuovi investimenti, carenza del personale e farmaceutica.

«La sanità pubblica va riprogrammata superando la logica dei silos - sottolinea ancora Speranza -. Per garantire equità sul territorio non si possono più considerare servizi e prestazioni come componenti isolate con specifici tetti di spesa ma occorre considerare l'insieme degli interventi con il relativo impatto sociale ed economico». Non è un percorso che si esaurisce in un giorno, ammette il ministro, «ma la finalità dell'assistenza farmaceutica è garantire ai cittadini farmaci con il miglior profilo beneficio-rischio, assicurando che la spesa si mantenga nell'ambito della cornice finanziaria programmata».

Nell’ambito della governance un ruolo significativo è rappresentato dal prezzo dei farmaci. Per questo, secondo Speranza, «deve essere seguito il principio secondo il quale farmaci terapeuticamente equivalenti debbano avere lo stesso prezzo di rimborso a carico del Ssn. Prezzi più elevati possono essere riconosciuti a fronte di un valore terapeutico aggiunto per i pazienti e devono essere comunque commisurati al valore aggiunto». Speranza ha spiegato anche che il Governo ha impegnato 60 milioni di euro per 6 centri specializzati, vere e proprie officine farmaceutiche, nella produzione di terapie Car-T. Mentre la revisione del prontuario «è una delle priorità da raggiungere nel 2020».

C'è poi il tema della carenza dei medici. «C'è un grido di dolore da parte delle Regioni - spiega Speranza - diffuso e omogeneo: la carenza di personale. È necessario intervenire rivedendo i vincoli alle assunzioni per renderli maggiormente flessibili». Per superare l’emergenza il ministro sollecita «un intervento coordinato e in tempi brevi tra Governo e Parlamento». Il ministro ha anche insistito sulla necessità di aumentare i contratti di specialistica per superare l'imbuto formativo oltre che per affrontare il tema delle carenze «visto anche l'aumento dei pensionamenti». «Dovremo poi portare a compimento la riforma dell'assistenza territoriale - ha spiegato - con un nuovo ruolo per i medici di medicina generale».

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...