ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùL’industria del turismo

Sport, grandi spazi e servizi su misura: viaggio nei nuovi villaggi post-pandemia

Sei dei più importanti gruppi italiani dell’ospitalità del settore condividono le innovazioni apportate negli ultimi due anni, pronti a ripartire con una nuova filosofia

di Laura Dominici

Valtur Sardegna Tirreno Resort (Orosei)

4' di lettura

Da ostacoli difficili da sormontare ad opportunità per il futuro. I villaggi turistici hanno fatto tesoro delle indicazioni emerse durante la fase più delicata della pandemia e si presentano oggi con un format trasformato. Spazi comuni, ristorazione ed intrattenimento sono le aree che hanno conosciuto i maggiori cambiamenti.

Club Esse Roccaruja, Stintino

Ota Viaggi: «I clienti rivalutano i nostri servizi»

«Quelle che all'inizio sono state considerate delle difficoltà enormi, sono diventate dei punti di forza molto graditi dagli ospiti – commenta Massimo Diana, direttore commerciale di Ota Viaggi -. Buffet assistiti, animazioni dedicate, servizi alberghieri “ad personam” hanno fatto riscoprire tipologie di vacanza che erano state un po' tralasciate negli anni passati e che ora il cliente ha totalmente rivalutato». Per l'estate Ota Viaggi ha confermato il 95% della programmazione degli scorsi anni, inserendo nel nuovo catalogo alcune novità, tra cui il Mangia’s Del Golfo e il Club Esse Sporting di Cefalù, incrementando la presenza nel Sud Italia, oltre a consolidare ulteriormente la sua posizione sull'isola di Ischia.

Loading...

Fruit Viaggi: «Ristorazione e attività sportive sono state innovate»

«Sicuramente l'attenzione alla tematica sanitaria post Covid ha dettato una nuova direttrice per tutte le attività all'interno delle strutture – conferma Cristian Gabriele, direttore generale di Fruit Viaggi - modificando in sostanza il prodotto villaggio turistico. La ristorazione, tra i reparti più interessati dagli interventi, ha subito notevoli azioni volte a garantire maggiore sicurezza, buffet protetti da plexiglass, maggiori distanze tra i tavoli all'interno delle sale, igienizzanti e aeratori. Le attività sportive e quelle di intrattenimento sono state riviste adattando interventi volti a garantire maggiore rispetto degli spazi e delle norme. Molti di questi principi con il tempo verranno lentamente superati, ma alcuni di questi, che migliorano sostanzialmente il vivere comune, saranno adottati in modo permanente anche una volta superata definitivamente la problematica sanitaria». Lato prodotto, Fruit Viaggi ha potenziato l'offerta sia in Italia (in Campania, in Salento e in Calabria) che all'estero (a Palma di Maiorca e in Tunisia), mentre per l'intrattenimento è stato lanciato il format “Wow”, che include nelle attività ludico ricreative degli eventi coinvolgenti per raggiungere l'effetto sorpresa.

Bravo Almaza Beach a Marsa Matrouh (Egitto)

Alpitour: «Più formazione per lo staff e servizi su misura»

Franco Campazzo, chief product officer tour operating del Gruppo Alpitour, mette in luce il fatto che «il cliente ha più necessità di informazioni e di una assistenza più assidua, il che implica più digitalizzazione e personalizzazione in ogni attività». In questi due anni il gruppo ha lavorato sul concept dei club e dei villaggi, prevedendo una formazione più approfondita dello staff, aumentandone il numero in modo da poter garantire agli ospiti una completa assistenza. «Abbiamo modulato una serie di servizi dell'animazione – sottolinea Campazzo - tenendo conto della necessità di distanziamento, pur partecipando a iniziative sportive, teatrali e di incontri sociali, senza compromettere la voglia di confronto con gli altri ospiti». Il Gruppo Alpitour ha concentrato le novità di prodotto nel Mediterraneo, con l'apertura di un Bravo Club a Rodi e in Puglia e di un Seaclub a Naxos e con il lancio della nuova linea Ciao Club, in grado di accogliere una fascia di clientela più sensibile al prezzo.

Il Futura Village a Torre dell’Orso, in Puglia

Futura Vacanze: «Potenziamo lo sport»

Per Belinda Coccia, direttore commerciale di Futura Vacanze, se il Covid ha impattato in modo significativo sull'organizzazione dei servizi, «oggi possiamo dire che è stato raggiunto un livello di normalità all'interno delle strutture e anche la clientela è diventata più consapevole e preparata». Sul Mare Italia si concentrano le 4 novità di Futura Vacanze: in Puglia a Torre dell'Orso e a Otranto, mentre in Calabria entra un club a Pizzo Calabro e uno in Campania. All'estero, invece, l'operatore segnala la riapertura di due resort a Sharm el Sheikh e a Marsa Alam, in Egitto. A livello sportivo, poi, Futura ha introdotto i campi da padel in alcuni villaggi e sta potenziando le attività legate ai centri nautici, come corsi e dotazioni di imbarcazioni a vela, canoe e sup.

Nicolaus (Valtur) punta a target diversi

Per quanto riguarda il Gruppo Nicolaus, che detiene tra l'altro il marchio Valtur, la scelta è quella di ampliare l'offerta e differenziarla per target, in modo da veicolare attraverso il brand Valtur una vacanza lifestyle e ispirata ad un concetto olistico di well being con le due linee di prodotto Valtur Escape e Valtur Italian Lifestyle Collection, mentre i Nicolaus Club sono villaggi e resort per famiglie in Italia e nel mondo.

Perdepera Resort (Gruppo Going) a Cardedu (Nuoro)

Going: «Apprezzate le strutture più grandi»

In controtendenza Maurizio Casabianca, chief commercial and operations officer di Going, che afferma: «Il concept del villaggio, che nasce dalla voglia di una vacanza coinvolgente e dinamica non è cambiato, è soltanto aumentata la richiesta di maggiore attenzione alla sicurezza e alla gestione della privacy, quindi la selezione dei clienti ricade su strutture con spazi più ampi e confortevoli che garantiscono un maggior distanziamento». L'interpretazione di Going ha portato al lancio della linea Going Resort, caratterizzata da una particolare cura dei dettagli e da un'alta qualità dei servizi, «puntando su esperienze sempre più esclusive non solo da vivere in diretta, ma anche da condividere sui canali social». La nuova apertura riguarda una struttura a Marsa Alam.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti