ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùApp economy

Spotify ha il suo marketplace: venderà merchandising dei cantanti (con Shopify)

Accordo tra la piattaforma di streaming e quella di e-commerce. L’obiettivo è offrire ai creator nuove opportunità di business. Oltre la musica

di Francesco Prisco

Arriva anche su Spotify Italia la funzione Music + Talk

2' di lettura

Da un lato c’è il mondo tech che sembra aver compreso che il futuro apparterrà sempre di più alle super app: applicazioni che riassumono in sé più funzioni. Dall’altro c’è il music business che ha ben chiaro che la diversificazione in chiave di marketing è decisiva nell’epoca della musica liquida, ancora di più dopo il Covid. Può essere interpretata così la notizia della partnership tra Spotify e Shopify, la piattaforma dello streaming musicale leader nel mondo e quella di e-commerce. Un accordo a seguito del quale Spotify ha un suo marketplace, su cui gli artisti potranno mettere in vendita il proprio merchandising.

Il collegamento degli account

Nel dettaglio, collegando l’account Spotify for Artists al proprio store online su Shopify, i creator potranno sincronizzare i cataloghi e mettere in evidenza i prodotti di punta sui propri profili Spotify e rendere quindi più facile la navigazione e l’acquisto da parte dei fan. Il canale Shopify è disponibile per gli artisti in tutti i Paesi dove è presente Spotify, tra cui la stessa Italia, e al momento permette loro di raggiungere ascoltatori in Canada, Stati Uniti, Regno Unito, Australia e Nuova Zelanda. In questo modo i creator avranno accesso a una piattaforma di commercio all-in-one per gestire i propri brand attraverso più punti di contatto che non includono solo i canali social e di intrattenimento oppure i marketplace, ma anche il popolare servizio di streaming.

Loading...

Il rapporto con le fanbase

«Migliaia di artisti nel mondo utilizzano Shopify per vendere il proprio merchandising. Da oggi, grazie al lancio del canale Spotify, li stiamo avvicinando ancora di più ai loro fan», commenta Paolo Picazio, responsabile dello sviluppo in Italia di Shopify. «I musicisti oggi sono anche imprenditori e costruiscono brand e attività molto vari. Per loro, sarà da ora ancora più semplice interagire con i propri fan laddove questi si trovano. Portando l’ecommerce in Spotify, diamo agli artisti la libertà di pensare al proprio business al di là del tradizionale merchandising e mettiamo a loro disposizione nuovi modi per monetizzare».

Nuove opportunità di monetizzazione su Spotify

Le fa eco Camille Hearst, Head of Spotify for Artists: «Per molti fan, Spotify è il modo principale per interagire con la musica di un artista e siamo entusiasti di offrire ai musicisti un nuovo mezzo per sfruttare quel momento. Vogliamo fornire agli artisti quante più risorse possibili per trasformare gli ascoltatori in fan, i fan in superfan e, in definitiva, aiutarli a guadagnare di più. L’integrazione del potente backend di Shopify per potenziare il commercio rappresenta un significativo passo avanti nei nostri sforzi per aiutare gli artisti a massimizzare ulteriori flussi di entrate e dare loro maggior potere sulle proprie carriere».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti