ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBanche

Sprint di Banco Bpm, analisti promuovono conti e politica dividendi

Il titolo tocca livelli intraday che non si vedevano da ottobre 2017. Il gruppo ha fatto il pieno di utili nel quarto trimestre. Il management apre a un aumento ulteriore della cedola nell'arco di piano

di Chiara Di Cristofaro

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Banco Bpm fa il pieno di utili nel quarto trimestre, il management apre a un aumento ulteriore della cedola nell'arco di piano e il titolo svetta a Piazza Affari, dove anche il FTSE MIB è in buon rialzo. Le azioni sono arrivate a guadagnare oltre 6 punti, a un massimo a 3,193 euro, un livello intraday che non vedeva dall'ottobre 2017. Le azioni non vedevano quota 3 euro dall'ottobre scorso. I risultati del Banco Bpm sono «buoni», dicono gli analisti di Jefferies (buy con target price a 4,50 euro), che sottolineano come la vera novità arrivi dall'aumento del payout ratio dal 40% al 50% (dividendo cash di 0,1 euro per azione e dividend yield al 6,4%) con il management che lascia la porta aperta ad ulteriori incrementi nell'orizzonte del piano, con un mix tra dividendi e buyback.

Gli analisti di Mediobanca (buy, target price a 3,7 euro) sottolineano che il management ha affermato che esistono le condizioni per un aumento del payout ratio al 70%, con un dividendo cash cumulato di oltre 2 mld di euro (più del 47% della capitalizzazione), mantenendo il Cet1 ratio al 12,5%-13% e un MDA buffer a 400-450 punti base. «Anche se non possiamo considerarla una nuova guidance - dicono gli analisti di Mediobanca Securities - dimostra il significativo potenziale di distribuzione del capitale della banca. D'altro canto riteniamo corretto assumere un payout del 50% anche nei prossimi anni, oltre la guidance del 40%». Mediobanca considera positiva anche la sensibilità all'aumento dei tassi così come l'outlook fornito dal management per il 2022, migliore delle attese in termini di commissioni e costo del rischio.

Loading...

Nel quarto trimestre gli utili di 97 milioni di euro hanno superato il consensus che era di 74 milioni e le guidance del management, «risultati record» per l'ad Castagna che ha escluso nuove fusioni, confermando l'impegno sul piano e il sostegno sostegno al prezzo delle azioni, ancora sottovalutate. Per Equita (buy, target price a 3,70 euro) il titolo tratta a sconto rispetto alla media di settore, «non incorporando l`accelerazione della performance operativa e la solida posizione patrimoniale che garantisce al management un possibile aumento della remunerazione agli azionisti nell`arco di piano».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti