ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùChip

St in rialzo, domanda in rafforzamento ed Equita alza stime

Per l'ad Chery «la domanda ora supera di oltre il 30% la capacità produttiva». Per il 2022 «il mercato di riferimento è atteso crescere del 6-8%»

di Paolo Paronetto

(PHOTOSHOT/MAXPPP)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Denaro su Stmicroelectronics a Piazza Affari, dove le azioni del gruppo italo-francese spiccano in una seduta incolore. A sostenere il titolo sono le indicazione fornite dall'a.d. Jean-Marc Chery che, notano gli analisti di Equita, ha spiegato che «la domanda si è ulteriormente rafforzata e ora supera di oltre il 30% la capacità produttiva». Per il 2022 «il mercato di riferimento è atteso crescere del 6-8% e St potrà fare meglio mostrando una crescita significativa (consensus +8%)».

Secondo Chery, inoltre, «la situazione in Malesia è complessa e ha portato a chiusure temporanee a luglio/agosto, ma ora la situazione è sotto controllo e non si prevedono impatti sul fatturato 2021». Quanto alla presentazione dei nuovi prodotti Apple, «Chery ha confermato una visibilità di 3 anni sui principali programmi fra cui quello di Imaging». Equita ha quindi deciso di migliorare la stima sulla crescita dei ricavi 2022 a +10% annuo, portando la previsioni sull'utile per azione a 2,3 dollari, il 6% al di sopra del consensus. Il target price è stato quindi corretto al rialzo del 10% a 42 euro. Nel settore tecnologico europeo, intanto, si mette in luce anche Infineon Technologies a Francoforte. Il mercato attende il capital market day del 5 ottobre, da cui gli analisti si aspettano indicazioni incoraggianti sul fronte delle vendite.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti