ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùSemiconduttori

St e settore chip spinti dall'outlook sopra le previsioni di Broadcom

La società americana attiva sul mercato dei chip per wireless e data center per il suo quarto trimestre fiscale, che si chiude a fine ottobre, attende ricavi per 8,9 miliardi di dollari, contro stime per 8,73 miliardi

di Stefania Arcudi

(7146)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - In una seduta positiva per il comparto tecnologico europeo (+1,1% l'Euro Stoxx 600) e, più in generale, per le Borse continentali (FTSE MIB), i titoli del comparto semiconduttori viaggiano in aumento dopo che Broadcom, società americana attiva sul mercato dei chip per wireless e data center, ha fornito un outlook per il suo quarto trimestre fiscale, che si chiude a fine ottobre, superiore alle attese con ricavi per 8,9 miliardi di dollari, contro stime per 8,73 miliardi. Questo, tra le altre cose, allontana il timore che gli investimenti sull'infrastruttura internet stiano rallentando e che la domanda di chip vada verso una frenata, come hanno sostenuto i vertici di altri colossi come Nvidia, Intel e Micron Technology.

Di buon passo quindi Stmicroelectronics, ma anche la tedesca Infineon Technologies a Francoforte, la multinazionale olandese Be Semiconductor (+1,7% ad Amsterdam) e l'altra olandase Asml (+1,3% ad Amsterdam). In particolare, l'amministratore delegato di Broadcom, Hock Tan, ha indicato che la società non è stata impattata dal nuovo divieto di export verso la Cina introdotto dal Governo americano e che ha causato un warning da parte di Nvidia e ha sottolineato che il backlog è in continua crescita, senza cancellazioni. «Riteniamo che il read-across, il possibile collegamento, sia positivo in particolare per St visto che Broadcom è un importante fornitore di Apple e opera nel segmento wireless», hanno sottolineato gli analisti di Equita.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti