AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùsemiconduttori

St in evidenza dopo la presentazione del nuovo iPhone 11

Il successo dei prodotti di Apple è fondamentale per il gruppo italo-francese visto che la casa di Cupertino è il primo cliente dell'azienda italo-francese. Gli analisti sono tuttavia preoccupati per il prezzo ridotto del nuovo melatelefonino

di Eleonora MIcheli

default onloading pic

2' di lettura

Stmicroelectronics in evidenza a Piazza Affari, all’indomani della presentazione dei nuovi prodotti della Apple, il primo cliente del gruppo italo-francese. Le azioni vantano una delle performance migliori del Ftse MIb , sulla scommessa che le vendite del colosso di Cupertino andranno a gonfie vele. Va ricordato che per St Apple è il primo cliente, con un peso attorno al 13% sui ricavi complessivi. Ieri il gruppo guidato da Tim Cook ha presentati l’Phone 11, l’iPad 7 e l’iWatch 5, oltre che una serie di servizi (TV streaming). Il nuovo smartphone avrà tre versioni (11, 11 Pro e 11 Max). Le principali novità sono legate all'aspetto foto/video (il modello Pro/Max ha 3 fotocamere posteriori) e alla durata della batteria (fino a 5 ore in più nel modello Pro/Max). Ma «la maggiore novità è la strategia di prezzo», hanno subito commentato gli analisti di Equita ricordando che il modello base verrà venduto a sconto rispetto allo scorso anno (a 699 dollari contro i 749 per iPhoneXR) in modo da stimolare i volumi. I modelli premium sono invece stati prezzati in linea con lo scorso anno (999 dollari il Pro e 1099 dollari il Max).
Gli esperti di Equita, però, consigliano cautela sulle azioni di St ('Hold' con target di prezzo a 18 euro), mettendo in conto che Apple potrebbe avvalersi sui fornitori per recuperare i margini che altrimenti perderebbe con la riduzione del prezzo. «Considerando che i costi di produzione sono in aumento per via dei dazi e che Apple vorrà mantenere i margini invariati, riteniamo che la riduzione di prezzo dell`iPhone 11 possa essere negativa per la supply chain che potrebbe essere impattata da una riduzione dei prezzi dei componenti superiore al normale», hanno motivato gli esperti.
(Il Sole 24 Ore Radioroc9)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...