ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTrimestrali

St, l’utile balza del 132%. Chery: la domanda di semiconduttori resta forte

I ricavi di StMicroelectronics sono cresciuti del 35,2% anno su anno a 4,321 miliardi di dollari, contro i 4,24 miliardi stimati dalla società a fine secondo trimestre

(AFP)

2' di lettura

StMicroelectronics ha chiuso il terzo trimestre con risultati superiori alle previsioni della società e degli analisti. Il gruppo dei semiconduttori ha riportato un utile netto di 1,099 miliardi di dollari, 1,16 dollari per azione, in rialzo del 131,8% rispetto ai 474 milioni, 0,51 dollari per azione, dello stesso periodo dell'anno scorso (+26,8% rispetto ai tre mesi precedenti).

I ricavi sono cresciuti del 35,2% anno su anno (+12,6% su base trimestrale) a 4,321 miliardi di dollari, contro i 4,24 miliardi stimati dalla società a fine secondo trimestre. Il consensus degli analisti era per profitti per 1,004 miliardi di dollari, con ricavi per 4,264 miliardi. Il margine lordo è aumento a 47,6% (41,6% nello stesso periodo 2021 e 47,4% nel secondo trimestre), contro previsioni del gruppo e degli analisti per il 47%. L'utile lordo si è attestato a 2,059 miliardi di dollari (+54,7% su anno e +13,2% su trimestre), il reddito operativo è stato di 1,272 miliardi (+110,1% su anno) e il margine operativo è stato del 29,4% (18,9% nello stesso periodo dell'anno scorso e 26,2% nel secondo trimestre).

Loading...

Per quanto riguarda i ricavi, nel confronto anno su anno, la società ha riportato maggiori vendite nette per i gruppi di prodotto e tutti i sotto-gruppi (le vendite nette a Oem e Distribuzione sono progredite rispettivamente del 34,1% e del 37,4%).

I ricavi netti per 4,32 miliardi di dollari e il margine lordo del 47,6% messi a segno da StMicroelectronics nel terzo trimestre «sono stati superiori al punto intermedio della nostra forchetta di previsioni sulle attività, trainati da una domanda per il nostro portafoglio prodotti che continua a essere forte». Lo ha detto l'amministratore delegato del gruppo dei semiconduttori, Jean-Marc Chery, commentando i conti del terzo trimestre .

«I ricavi netti dei primi nove mesi hanno riportato un incremento del 27,2% a 11,70 miliardi di dollari, trainato dalla crescita in tutti i gruppi e sotto-gruppi di prodotto. Il margine operativo è stato pari al 26,9% e l'utile netto è stato di 2,71 miliardi di dollari», ha aggiunto Chery.

L'amministratore delegato ha anche fornito le stime per gli ultimi tre mesi del 2022 e per l'intero anno, queste ultime in parte ritoccate al rialzo rispetto alle previsioni di luglio. «Per quanto riguarda le previsioni di St per il quarto trimestre, ci aspettiamo ricavi netti di 4,40 miliardi di dollari come valore intermedio, corrispondenti a una crescita anno su anno del 23,7% e dell'1,8% rispetto al trimestre precedente, e un margine lordo intorno al 47,3%», ha detto il Ceo.

Il valore intermedio di queste previsioni «si traduce in ricavi netti per l'anno 2022 di circa 16,10 miliardi di dollari, corrispondenti ad una crescita anno su anno del 26,2%, e in un margine lordo intorno al 47,3%, in linea con il piano presentato a luglio», ha aggiunto. A luglio la società aveva stimato per il 2022 ricavi tra 15,9 e 16,2 miliardi e un margine lordo intorno al 47%.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti