ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùtecnologici

St Microelectronics in netto calo, sconta timori interruzione forniture a Huawei

di Eleonora Micheli


default onloading pic
(PHOTOSHOT/MAXPPP)

1' di lettura

Stmicroelectronics in netto ribasso a Piazza Affari, mentre il mercato si interroga se anche la società debba presto fare i conti con l’ordine degli Stati Uniti di azzerare i rapporti con la cinese Huawei.
La scorsa settimana l’amministrazione Trump ha infatti introdotto l’azienda cinese di tlc nella così detta Black list di società con le quali è vietato fare affari. Il primo risultato è stato che il colosso americano Google ha deciso di vietare a Huawei di usare alcuni degli aggiornamenti del suo sistema operativo Android. Secondo indiscrezioni, inoltre, anche numerose società di semiconduttori fra cui Intel, Broadcom, Qualcomm, Micron e Infineon avrebbero sospeso le forniture all’azienda cinese dopo i divieti introdotti dal Dipartimento del Commercio americano. St, almeno per adesso, non è indicata nella lista delle società che hanno interrotto le forniture, ma il mercato teme che a breve anche l’azienda sia costretta a prendere decisioni contro Huawei. L'eventuale misura inevitabilmente penalizzerebbe i conti del gruppo dal momento che Huawei è tra i suoi primi 10 clienti. Gli analisti di Equita temono che «la forte crescita del fatturato attesa per il secondo trimestre 2019 sia, fra le altre cose, legata ad un nuovo programma per Huawei, che di recente è diventata il maggiore produttore mondiale di smartphone». Gli esperti raccomandano dunque cautela sulle azioni di St ('Hold'), mettendo in conto i rischi legati all’interruzione delle forniture al colosso cinese.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...