ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTech

St perde quota su calo prospettive globali settore chip e smartphone

E' stato certificato nella notte dalla statunitense Micron, manda in “rosso” i titoli del comparto a livello europeo

di Enrico Miele

(PHOTOSHOT/MAXPPP)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Il calo delle prospettive sulle vendite globali di smartphone e pc, certificato nella notte dalla statunitense Micron, manda in “rosso” i titoli del comparto a livello europeo. A Milano la peggiore del listino principale è infatti Stmicroelectron, che perde quota così come i principali player, dall’olandese Asml alla tedesca Infineon Technologies. Giovedì a mercati chiusi, infatti, è arrivato «il warning sull’indebolimento dei consumi nel settore degli smartphone da parte del colosso dei chip Usa Micron Technology.

Gli ha fatto poi eco il più grande produttore mondiale Tsmc che ha visto i suoi principali clienti adeguare al ribasso gli ordini di chip per il resto del 2022» spiegano gli analisti di Mps Capital Services. L’annuncio sta così contribuendo a deprimere tutto il settore, già segnato in questi mesi dalla corsa dell’inflazione e dal rallentamento dell’economia cinese, che stanno incidendo a livello globale sull’acquisto di pc e smartphone. Da qui il taglio delle previsioni da parte di Micron Technology che nel quarto trimestre fiscale ora prevede vendite sui 7,2 miliardi di dollari (mentre gli analisti si aspettavano circa 9,1 miliardi), con un utile rettificato a 1,63 dollari per azione (le stime erano di 2,57 dollari).

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti