il CAMPIDOGLIO prende tempo

Stadio della Roma: conferenza servizi deciderà il 3 marzo

default onloading pic
(LaPresse)


3' di lettura

Si riunirà il prossimo 3 marzo la Conferenza dei servizi sullo Stadio della Roma, e in quella occasione si dovrà esprimere un parere unico sul progetto giallorosso da oltre 1,6 miliardi . Per questo il presidente della conferenza dei servizi ha sollecitato «la consegna di tutti i pareri mancanti nel più breve tempo possibile» e in questo senso ha sottolineato «la necessità che Roma Capitale completi la procedura di Variante Urbanistica e approvi lo schema di convenzione». E' quanto si legge nel verbale della Conferenza dei servizi che si è riunita oggi nella sede della Regione Lazio. Il Comune guidato da Virginia Raggi aveva chiesto più tempo. Ennesimo stop su un progetto che divide il Movimento 5 Stelle e che registra forti perplessità da parte dell’assessore all’Urbanistica del Comune Paolo Berdini.

La discussione, si legge nel verbale, si apre con il presidente che chiede lo stato di avanzamento sulle tre procedure di Vas (Valutazione ambientale strategica),
Via (Valutazione impatto ambientale) e Variante urbanistica. «Per quanto concerne la Vas - si legge - il responsabile regionale dichiara che il parere motivato è stato consegnato. La Via necessita ancora di alcuni pareri che allo stato attuale sono in fase di ricezione e istruttoria, inoltre, si è in attesa
del completamento della procedura di variante urbanistica. Per quanto riguarda il completamento della Variante Urbanistica Roma Capitale sottolinea che il processo non è ancora ultimato. Inoltre è in fase di analisi lo schema di convenzione con la società proponente. Per tali ragioni è stata presentata da Roma Capitale la richiesta di sospensiva della Conferenza di Servizi.
La sospensiva decorre dalla data odierna per i prossimi trenta giorni.

Il presidente ha posto in votazione la richiesta di sospensiva ai responsabili unici degli enti che si sono dichiarati favorevoli. La Città Metropolitana ha chiesto
successivamente di mettere a verbale la consegna del proprio parere in data odierna, salvo eventuali integrazioni che si renderanno necessarie con il proseguimento della Conferenza a seguito della sospensiva».

Civita: senza accordo il 3 marzo stop conferenza

Il Comune insomma prende tempo per dire la parola finale sul progetto presentato dalla società proponente lo scorso maggio. Se non si trova accordo entro 3 marzo? «È chiaro - spiega l’assessore della regione Lazio all’Urbanistica - che se dovessero arrivare pareri contrari articolati la conferenza dei servizi si fermerebbe». Tante ancora le incognite. «Se serve la variante urbanistica dell'Assemblea capitolina? Il Comune di Roma potrebbe fare altre valutazioni - chiarisce Civita - poi le valuteremo nel merito. Ad esempio il Comune ha spiegato, con una lettera, che la delibera che determinava l'interesse pubblico dell'opera non aveva valore urbanistico. Invece magari potrebbe ripensarci. Insomma sono tutte posizioni che adesso valuteranno nella loro autonomia».

Stadio Roma, Civita: arrivati oggi pareri positivi comune su Via

«Oggi in sede di conferenza sono arrivati da Roma Capitale, sulla procedura di Via, quindi per quanto riguarda l'impatto ambientale, tutti pareri positivi» puntualizza Civita rilanciando sulla possibilità di accordo sul progetto: «con Berdini abbiamo parlato a settembre, all'inizio - ha detto Civita - abbiamo discusso ma poi le valutazioni giustamente ognuno le fa in legittima autonomia. Ovviamente noi siamo disponibili, se il Comune di Roma ci pensa, a discuterne anche politicamente. Confermo la nostra disponibilita' ma poi ognuno deve fare legittimamente anche le proprie valutazioni».

Il rendering del progetto

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti