cassazione

Stalking impedire agli operai dell’Italgas di fare il loro lavoro

Lancio di oggetti e sms minacciosi, hanno indotto i lavoratori, in ansia per la loro incolumità, a interrompere le opere

di Patrizia Maciocchi

default onloading pic
(Imagoeconomica)

Lancio di oggetti e sms minacciosi, hanno indotto i lavoratori, in ansia per la loro incolumità, a interrompere le opere


1' di lettura

Cercare di impedire agli operai dell’Italgas di portare a termine il loro lavoro, può costare una condanna per stalking. È quanto accaduto ad un signore romano che, convinto che i dipendenti della società non avessero le autorizzazioni amministrative per fare gli interventi di rinnovamento alla rete, aveva cercato di ostacolarli in ogni modo. Un’azione di disturbo portata avanti con tutti i mezzi: dal lancio di oggetti, all’invio di sms intimidatori fino all’aggressione fisica.

La sentenza

Visualizza

Il risultato era stata una temporanea interruzione dei lavori, seguita da una condanna per stalking e lesioni personali. Inutile per il ricorrente negare gli estremi del reato di atti persecutori, a fronte del fatto che la sua condotta aveva creato negli operai uno stato di ansia e di timore per la loro incolumità fisica, inducendoli anche se per poco ad interrompere la loro attività

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...