Da Calvosa a Crisostomo, i volti nuovi delle partecipate

7/9Politica Economica

Stefano Donnarumma, l'ingegnere che piace alla Raggi (e a Caltagirone)

default onloading pic
(IMAGOECONOMICA)

Stefano Donnarumma è tra i manager promossi al vertice di grandi aziende in seguito ai successi elettorali del M5S. Un anno dopo l'elezione di Virginia Raggi a sindaco di Roma, nel maggio 2017 l'ingegner Donnarumma è diventato amministratore delegato di Acea, la municipalizzata romana per l'elettricità e l'acqua, nella quale ha una partecipazione importante il costruttore Francesco Gaetano Caltagirone, una quota di minoranza ma che pesa. Nato a Milano nel 1967, Donnarumma ha lavorato 13 anni in aziende di produzione di componentistica per autoveicoli e del settore ferroviario, dal 2007 al 2012 è stato in Acea, poi in Aeroporti di Roma dal 2012 al 2015 direttore airport management, in A2A dal 2015 al 2017. Donnarumma è considerato il talent scout del M5S per la scelta di altri manager pubblici, in particolare per la nomina di Fabrizio Palermo ad della Cdp nel 2018. (Gianni Dragoni)

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti