AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùAuto

Stellantis debole in Borsa, pesa la carenza di forniture. Melfi verso stop forzato

Lo stabilimento, uno dei più grandi del gruppo in Europa, dovrebbe riaprire il 13 settembre e in questo mese sarà attivo solo per cinque giorni

di Stefania Arcudi

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor). Stellantis debole a Piazza Affari. In una seduta poco mossa per la Borsa milanese, le azioni dell'azienda auto, pur se con ribassi lievi, sono tra le peggiori del Ftse Mib.

Come riporta Il Sole 24 Ore, che cita fonti sindacali, dopo Pomigliano e la Sevel di Atessa, . Si tratta della peggiore crisi finora legata alla carenza di componenti elettroniche lungo la supply chain registrata dagli stabilimenti produttivi italiani del gruppo. «Stimiamo che questa interruzione a Melfi possa pesare per oltre 20.000 unità nel terzo trimestre, pari a oltre l'1% delle vendite trimestrali dell'intero gruppo. Non escludiamo che altri impianti del gruppo, anche al di fuori dell'Italia, siano esposti allo stesso rischio, causando risultati del terzo trimestre più deboli delle attese», scrivono gli analisti di Equita, che comunque ricordano come si tratti di un fenomeno che investe l'intero settore auto a livello globale. Lo stesso problema si era verificato nel secondo trimestre, ma è stato compensato da un effetto prezzi e mix migliore delle attese. «Non escludiamo che ciò possa ripetersi anche nel secondo semestre, ma la visibilità sul terzo trimestre è inevitabilmente ridotta. Il basso livello di scorte di auto nell'intera filiera è comunque un elemento che permette un cauto ottimismo sul recupero dell'attività produttiva non appena i problemi di approvvigionamento verranno risolti», sottolineano gli esperti.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti