ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTech

StMicroelectronics in deciso calo, pesano Nasdaq e rumors su strategie Apple

Il gruppo di Cupertino punta a internalizzare un'altra parte della catena produttiva nei prossimi 12-24 mesi e di produrre in casa i modem per iPhone, iPad e AppleWatch

di Andrea Fontana

(REUTERS)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Altra giornata no per i tecnologici quotati in Europa sulla scia della performance del Nasdaq che ad aprile ha realizzato la peggiore caduta dal 2008 arretrando del 13,3% (-4,2%) venerdì. Il sottoindice Stoxx600 segna -2% ed è tra i più penalizzati dopo quello del comparto auto. A Piazza Affari Stmicroelectronics segna un calo oltre tre punti, dopo tre rialzi consecutivi e la pubblicazione dei risultati del primo trimestre, con utile raddoppiato a 747 milioni di dollari, accompagnati dalla conferma delle stime 2022.

La flessione del titolo è però legata anche le strategie di Apple sui semiconduttori dopo le indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal secondo cui il gruppo di Cupertino punta a internalizzare un'altra parte della catena produttiva nei prossimi 12-24 mesi e di produrre in casa i modem per iPhone, iPad e AppleWatch. Già nel novembre scorso, ricorda il giornale Usa, Qualcomm, aveva detto di aspettarsi di scendere al 20% (dall'attuale 100%) nel 2023 nelle forniture dei modem 5g per i dispositivi mobili di Apple. Per Equita lo scenario relativamente alla internazionalizzazione della produzione è «negativo per la catena di fornitura di Apple, compresa St che deriva circa il 20% delle vendite da Apple».

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti