Dieci mete dove studiare all’estero «low cost» (e l’affitto è accessibile)

3/11Mercato

Stoccolma, Svezia

(Agf Creative)

Karolinska Institute e KTH Royal Institute of Technology
A Stoccolma conviene più affittare che acquistare: l'affitto medio di una stanza si aggira attorno ai 610 euro. Acquistare un bilocale può richiedere dai 445mila ai 505mila euro. Ma in Svezia sono diffusissime le soluzioni di cohousing e student housing che possono non rendere necessario l'investimento “tradizionale”. Solo due i bachelor in inglese nella capitale svedese: quello in ICT del KTH Royal Institute of Technology, che ha sede nel mitico quartiere Kista (secondo solo alla Silicon Valley per concentrazione mondiale di startup) e quello in biomedicina della quotatissima Karolinska, prima in Svezia e 41° al mondo secondo la classifica Times. In compenso nelle varie università di Stoccolma abbondano i master di laurea specialistica. Per gli studenti Ue le rette sono gratuite. Ottimi i collegamenti aerei con Milano e Roma, ma ci sono anche voli stagionali per Bologna, Pisa, Palermo e altre città italiane.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati