a busto arsizio

«Stop al bullismo», un’iniziativa con gli studenti per batterlo sul campo


default onloading pic
(Adobe Stock)

1' di lettura

I pensieri, i miti, i falsi miti e le convinzioni che “abitano” la tematica del bullismo: sono questi gli argomenti terreno di confronto e di un intervento di
contrasto mirato di un progetto-pilota realizzato dagli Istituti Olga Fiorini Marco Pantani di Busto Arsizio (Varese). Otto classi delle superiori - le seconde di tutti gli indirizzi - saranno coinvolte in altrettanti incontri, ravvicinati per
scelta, a marzo nell’ambito del progetto “Stop al bullismo”.

«La finalità è quella di effettuare un’iniziale rilevazione del fenomeno e soprattutto delle rappresentazioni mentali e affettive che ragazzi e adulti
hanno costruito sul controverso tema», spiega la vicepreside Giovanni Logozzi, responsabile del progetto, coordinato dal preside Luigi Iannotta, a cui partecipano la Cooperativa Minotauro e il Telefono Amico di Busto. Tra gli esperti che intervengono le psicologhe Marta Malacrida e Francesca Gallinoni.

«Aumentare la conoscenza e la consapevolezza delle proprie convinzioni inerenti la prevaricazione, l’aggressività e la violenza in ambito relazionale può fungere da fattore protettivo e preventivo per l'insorgere della problematica - ha aggiunto Logozzzi presentando oggi il progetto -. Inoltre, alimentare la riflessione intorno alla tematica coinvolgendo sia gli adolescenti che gli adulti contribuisce a creare spazi di pensiero e cultura importanti per fronteggiare il fenomeno».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...