AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùL’embargo della Ue

Stop al carbone russo: bollette più care e non salverà l’ambiente

Dalla Russia arrivano il 70% delle importazioni europee di carbone termico, che purtroppo (a causa di carenze e rincari del gas)  siamo tornati a bruciare sempre di più nelle centrali. Per sostituire Mosca è probabile che ripiegheremo su forniture costose e ancora più inquinanti

di Sissi Bellomo

(Foto IPP/Evgeny Yepanchintsev)

4' di lettura

L’embargo al carbone russo è un passo coraggioso, che l’Europa rischia di pagare a caro prezzo. Di certo le nostre bollette non diventeranno più leggere. E almeno nell’immediato non ci saranno vantaggi per l’ambiente.

Purtroppo non possiamo permetterci di accelerare il phase out del combustibile più sporco, anzi oggi riaccendiamo anche le centrali a carbone già destinate alla chiusura per far fronte alle carenze e ai rincari record del gas.

E nei prossimi mesi potremmo inquinare ancora di più se – ...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti