ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùREFERENDUM

Stop agli investimenti in armi. In Svizzera il voto per vietarli anche alla Banca centrale (che si oppone)

Il 29 novembre un doppio referendum. Uno per limitare gli investimenti contro l’ambiente e i diritti umani e uno per vietare alla Snb e ai fondi pensione di finanziare i produttori di materiali di guerra. Gli analisti: a rischio l’autonomia della banca centrale.

di Alessandro Graziani

default onloading pic
(AFP)

Il 29 novembre un doppio referendum. Uno per limitare gli investimenti contro l’ambiente e i diritti umani e uno per vietare alla Snb e ai fondi pensione di finanziare i produttori di materiali di guerra. Gli analisti: a rischio l’autonomia della banca centrale.


2' di lettura

Vietare a una banca centrale di investire in azioni di società che producono armamenti è una limitazione della sua autonomia? È quanto sostiene la Banca Centrale della Svizzera (Snb) in vista del referendum popolare che il 29 novembre chiederà ai cittadini elvetici di pronunciarsi sul quesito che chiede «di proibire il finanziamento dei produttori di materiali di guerra».

Tecnicamente, alla Snb e ai fondi pensione pubblici non dovrebbe essere permesso di concedere finanziamenti o di acquistare azioni...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti