Universita

Strutture residenziali universitarie, pubblicato il bando da 467 milioni

Nel decreto del Mur risorse nazionali e del Pnrr. Si punta ad aumentare il numero degli alloggi per studenti, dagli attuali 40.000 a oltre 100.000 entro il 2026

di Redazione Scuola

2' di lettura

È stato pubblicato il 20 gennaio sul sito istituzionale, dopo la registrazione della Corte dei Conti, il decreto del ministro dell'Università e della Ricerca (numero 1257 del 30 novembre 2021) che stabilisce le procedure e le modalità di accesso a circa 467 milioni di euro per cofinanziare interventi per la realizzazione di strutture residenziali universitarie.
Si tratta del bando del ministero dell'Università e della Ricerca che, oltre a fondi nazionali, stanzia anche risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza: 300 dei 467 milioni, infatti, sono parte dei 960 milioni previsti dal Pnrr per portare il numero degli alloggi per studenti universitari dagli attuali 40.000 a oltre 100.000 entro il 2026.

Il bando

Si tratta del V bando in attuazione della legge 338/2000 che, recentemente modificata, prevede il cofinanziamento fino al 75% del costo totale da parte dello Stato per interventi rivolti alla realizzazione di alloggi e residenze per studenti universitari. Sono ammissibili al cofinanziamento quattro grandi tipologie di interventi, ognuna con specifici dettagli:di manutenzione straordinaria, recupero, ristrutturazione edilizia e urbanistica, restauro, risanamento di immobili esistenti adibiti o da adibire a strutture residenziali universitarie, nell'ambito dei quali è obbligatorio effettuare interventi di efficientamento energetico;di efficientamento o miglioramento energetico di strutture residenziali universitarie esistenti;di demolizione e ricostruzione, trasformazione, ampliamento o completamento di immobili esistenti;l'acquisto di edifici da adibire a strutture residenziali universitarie.

Loading...

Gli alloggi

Gli alloggi realizzati con questo finanziamento devono essere destinati prioritariamente a studenti capaci e meritevoli anche se privi di mezzi idonei al conseguimento della borsa di studio e dei prestiti d'onore, sulla base delle graduatorie definite dagli organismi regionali e delle Province autonome di gestione.

Le richieste

Possono presentare richieste di cofinanziamento entro 90 giorni dalla data di pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano, le università, le istituzioni dell'alta formazione artistica e musicale statali, i collegi universitari, le cooperative di studenti, le organizzazioni, le fondazioni e le istituzioni senza scopo di lucro. La valutazione dei progetti – di cui è responsabile la Commissione costituita con decreto ministeriale – terrà conto della capacità del progetto di raggiungere gli obiettivi assegnati nei tempi indicati dal cronoprogramma e con il minimo consumo possibile di risorse. Tra i criteri sono indicati anche l'utilità del progetto, intesa come la convenienza per la “comunità” di riferimento e la sostenibilità nel tempo e nelle successive fasi di gestione ed attuazione.

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati