ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAudiovisivo

Studios e bando da 7,3 milioni: la Calabria scommette sul cinema

Lavori al via a febbraio per spazi di produzione a Lamezia Terme

di Donata Marrazzo

Cinema, nel 2022 boom di spettatori in Italia

2' di lettura

Una regione che vanta figure di spicco del settore audiovisivo (da Mario Fiore a Mimmo Calopresti), scuole dedicate alla formazione, rassegne e festival di richiamo internazionale e set in ambienti naturali impareggiabili.
È qui che si inserisce il sostegno che la Calabria Film Commission ha voluto fornire a tutta la filiera cinematografica con un bando, presentato a settembre al Festival del cinema di Venezia, da oltre 7,3 milioni per produzioni locali, nazionali e internazionali. L'imminente realizzazione degli Studios di Lamezia Terme, vicino all'aeroporto, completa il quadro. A febbraio partiranno i lavori: un progetto da 11 milioni, che sarà portato a termine in 14 mesi, con l'obiettivo di attrarre le grandi major.

Cinquanta le produzioni finanziate con il bando: film e fiction con contributi tra i 300mila e i 500mila euro, più di 20 quelli finanziati con importi compresi tra i 190mila e i 250mila euro, e infine documentari e cortometraggi cui sono stati destinati aiuti fino a 50mila euro.

Loading...
I 10 film più visti in Italia nel 2022

I 10 film più visti in Italia nel 2022

Photogallery10 foto

Visualizza

«In alcuni casi si tratta di produzioni internazionali – spiega Anton Giulio Grande, stilista di fama e presidente della Calabria Film Commission – e comunque di progetti di grande livello che consentiranno di mostrare gli aspetti più inediti della nostra regione, oltre i soliti cliché. Il paesaggio, la storia, la filosofia, il nostro straordinario patrimonio archeologico e museale». L'intento è proprio quello di veicolare attraverso il cinema una nuova immagine della regione: «Alessandro Preziosi è produttore e regista di un film sull’esilio di Cesare Pavese a Brancaleone – continua – dove la casa che lo ha ospitato è rimasta esattamente come lui l'ha lasciata. Giulio Base girerà “La versione di Giuda”, una sorta di rivisitazione de “Il Vangelo secondo Matteo” di Pierpaolo Pasolini, mentre due produzioni, una diretta dal regista Mimmo Calopresti, l'altra di Oberon Production, con la regia di Bille August, celebreranno la vita di Gianni Versace».

La crescita dell'audiovisivo in Calabria può rappresentare un volano di sviluppo. Ne è convinto il direttore della fondazione Luciano Vigna: «Valuteremo l'impatto delle produzioni cinematografiche sui territori. Affideremo a una società specializzata un'indagine per considerare le ricadute su economia e turismo». Nel frattempo, con due milioni di euro, la Film commission sta lanciando una scuola di formazione dedicata alle maestranze del cinema. «Partiremo presto – conclude Vigna - in modo da essere pronti quando saranno ultimati gli Studios».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti