media

Su Sky è guerra di rilanci: Comcast offre 34 miliardi $ contro i 32,5 di Fox

di Marco Valsania

default onloading pic
(Ap)


2' di lettura

NEW YORK - Botta e risposta a colpi di miliardi tra 21st Century Fox e Comcast per la conquista della pay tv europea Sky. Comcast ha rilanciato nella notte con un'offerta da 34 miliardi di dollari dopo che soltanto poche ore prima Fox, la quale già controlla il 39% dell'ambita preda, aveva messo sul piatto una nuova proposta che valutava Sky 32,5 miliardi. L’offerta di Comcast, pari a 14,75 sterline per azione, è del 5% superiore all'ultima avance di Fox e del 18% più generosa rispetto ad una precedente proposta dello stesso colosso americano guidato da Brian Roberts. Sky è ormai in gioco da quando Rupert Murdoch aveva fatto scattare la prima offerta d'acquisto del restante 61% che non possiede nel dicembre del 2016.

La battaglia sul futuro di Sky potrebbe avere anche significative ripercussioni sulla grande partita di riassetto dei media globali tra Fox, Disney e Comcast. Disney sta finora vincendo la gara per impadronirsi degli asset pregiati dell’impero di Murdoch, compresa la quota in Sky, con un’offerta da 71 miliardi di dollari in contanti e azioni che surclassa i 65 miliardi in cash mobilitati dalla rivale. Comcast si è però riservata il diritto di insistere ancora. Puntando ora le sue carte anzitutto su Sky, tuttavia, secondo gli analisti il chief executive Roberts potrebbe segnalare d’essere pronto a rinunciare a controfferte per l’intera Fox. Purché, appunto, abbia successo nell'operazione.

Per Comcast erano sempre state anzitutto le attività internazionali di Murdoch a fare gola, perché si integrerebbero con la forza domestica di un leader nei sistemi via cavo e Internet che già controlla, quando si tratta di content, la NbcUniversal. Anche se, oltre a Sky, Fox porterebbe in dote l'indiana Star Tv.
La conquista di Sky aiuterebbe sia Comcast che Disney nella grande sfida ingaggiata con i nuovi colossi tecnologici dei media, quali il re dello streaming Netflix e Amazon. Il gigante europeo della pay tv, che ha sede in Gran Bretagna, e' un influente produttore di contenuto originale e i suoi servizi satellitari e ad alta velocita' raggiungono ampie fasce di consumatori del Vecchio continente.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...