Riprogettata Station wagon offroad

Subaru Outback, debutta la sesta serie ma non è ibrida

di Massimo Mambretti

2' di lettura

L a sesta generazione della Subaru Outback segue il solco della tradizione non considerando l’elettrificazione, ma è il risultato di una vera rivoluzione. Infatti, la metamorfosi dell’Outback prende le mosse dall’architettura modulare Sgp e affianca alla moderata evoluzione stilistica sia maggiori dimensioni, poiché la lunghezza arriva a 4,82 metri e la larghezza a 1,87 metri, sia proporzioni differenti. Queste ultime hanno permesso di creare un abitacolo più spazioso e un bagagliaio più grande (522 litri) rispetto al passato.

L’abitacolo è funzionale e ricercato, grazie anche al salto in alto della qualità costruttiva e dei materiali. L’atmosfera è influenzata dal design della plancia su due livelli e della consolle centrale, occupata dal display verticale touch da 11,6” del sistema d’infotainment, con cui si interagisce istintivamente grazie alla razionale interfaccia grafica. Il passaggio in sartoria ha portato all’Outback anche pratiche soluzioni come le barre portattutto sul padiglione con traverse che si posizionano ruotandole verso il lato opposto e i rivestimenti idrorepellenti per i sedili.

Loading...

La nuova Outback è spinta sempre da un quattro cilindri boxer a benzina di 2,5 litri non elettrificato ma ora a iniezione diretta, che sviluppa 169 cavalli e una coppia di 252 Nm. Imprime una velocità di 193 all’ora e la possibilità di arrivare a 100 orari in 10”2, a fronte di percorrenze medie di 13,5 chilometri e di emissioni di CO2 di 169 g/km. Riconfermati il cambio a variazione continua del rapporto, sebbene migliorato a livello di reattività e con otto marce predefinite, e la trazione integrale Symmetrical, ma con la funzionalità X-Mode integrata da settaggi per i fondi insidiosi.

La nuova Outback fa ancora più la suv grazie all’altezza da terra che arriva a 21,3 centimetri, ma si guida sempre come una station wagon. Infatti, quando abbandona l’asfalto si muove spigliatamente anche nelle situazioni piuttosto impegnative mentre su strada è comoda, piuttosto rigorosa e facilmente gestibile. Merito anche della linearità di erogazione del motore impressa dai milgioramenti dal quale, però, non ci si deve attendere un temperamento al di là del brillante anche selezionando la configurazione Sport.

L’Outback è in vendita negli allestimenti Style, 4Dventure e Premium a prezzi che vanno da 43.000 a 49.000 euro. In tutti i casi, l’equipaggiamento comprende la guida semi-assistita di livello 2 e tanti sistemi di sicurezza.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti