emergenza covid-19

Suicida ministro delle finanze in Assia: non ha retto alla pressione del coronavirus

Si è lanciato sotto un treno Thomas Schäfer, Cdu, 54 anni. Era preoccupato per le conseguenze della pandemia sull’economia

di Isabella Bufacchi

default onloading pic
(Epa)

Si è lanciato sotto un treno Thomas Schäfer, Cdu, 54 anni. Era preoccupato per le conseguenze della pandemia sull’economia


2' di lettura

La Germania è sotto shock: il ministro delle Finanze dell’Assia, Thomas Schäfer, Cdu, personaggio molto noto e stimato non soltanto nel suo Land ma su scala federale, si è tolto la vita nella notte di sabato 28 marzo lanciandosi sotto un treno. Non ha retto alla pressione delle implicazioni per l’economia della pandemia da coronavirus: nonostante 20 anni in politica, di cui dieci al ministero delle Finanze.

Oltre 200mila richieste di aiuto
Da lunedì 30 marzo, 200.000 micro imprese e lavoratori autonomi in

Leggi anche

Assia, al quinto posto per Pil regionale in Germania, troveranno sul sito statale un modulo online da compilare per provare ad ottenere 9.000 o 15.000 euro una tantum per evitare la bancarotta. Il modulo non è ancora accessibile e i dettagli non sono noti.

Schäfer, ministro di uno dei Land più ricchi in Germania con 6,5 milioni di abitanti e dove ha sede Francoforte, aveva presentato proprio nei giorni scorsi al Bundesrat il budget supplementare per svariati miliardi per far fronte all’emergenza Covid-19, sulla scia del budget supplementare da 156 miliardi richiesto e ottenuto dal ministro delle Finanze federale Olaf Scholz al Bundestag. Sarebbe stata proprio la pressione crescente e senza precedenti della pandemia ad avere avuto la meglio su questo popolare ministro, che lascia moglie e due figli, considerato il candidato in pole position per prendere il posto del presidente dell’Assia Volker Bouffier.

La commozione del mondo politico
È stato Bouffier, in una dichiarazione pubblica molto toccante, a dover spiegare al pubblico domenica mattina il motivo del suicidio: «Devo presumere che le preoccupazioni per l’impatto economico del coronavirus lo abbiano travolto - ha detto, sottolineando lo shock, lo sbalordimento, la tristezza immensa per questa perdita inaspetta. - Era disperato. La sua principale preoccupazione è stata l’aspettativa enorme dei cittadini per gli aiuti finanziari in arrivo».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...