SENTENZA SUL MOBBING

Suicidi France Télécom, condannato Didier Lombard

L’ex presidente-direttore generale dovrà scontare una pena di un anno (ma otto mesi sono coperti dalla condizionale) per mobbing morale. Condannati anche due manager, mentre l’azienda dovrà versare due milioni di risarcimenti e 75mila euro di multa


default onloading pic
(REUTERS)

1' di lettura

Si suicidarono in 35. Tutti dipendenti di France Télécom (oggi diventata Orange), impegnata in un’ampia ristrutturazione. Dopo dieci anni, l’ex presidente-direttore generale Didier Lombard è stato condannato per mobbing morale, insieme al suo ex numero due Pierre Wenès e all’ex direttore delle risorse umane Olivier Barberot, alla pena massima prevista in quel periodo: un anno di carcere (ma otto mesi sono coperti dalla condizionale) e 15mila euro di multa. L’azienda dovrà versare due milioni di risarcimenti e 75mila euro di multa.

Le vicende contestate ai tre condannati risalgono al periodo 2007-08 (mentre sono state escluse responsabilità per quelle del periodo 2009-10). Nell’applicazione dei piani di ristrutturazione NExT e Act, che prevedevano 22mila dimissioni volontarie e 10mila trasferimenti, i tre manager avrebbero «fatto la scelta di una politica a marce forzate», ha spiegato la presidente del tribunale di Parigi Cécile Louis-Loyant, anche se «non potevano ignorare la fragilità latente» del personale.

I mezzi scelti per ’convincere’ i dipendenti alle dimissioni «erano vietati», ha continuato, al punto che la volontarietà era puramente apparente. È stato quindi applicato «un piano concertato per degradare le condizioni di lavoro degli agenti allo scopo di accelerare le loro dimissioni», creando «un clima ansiogeno». Lombard farà appello, mentre Orange ha deciso di soprassedere.

Il tribunale ha esaminato in particolare 19 casi di suicidio, 12 casi di tentato suicidio e otto casi di depressione o interruzione di lavoro per motivi legati alle pratiche riconosciute illecite. Nel processo si sono costituiti parte civile 150 persone, e le loro richieste di risarcimento sono state riconosciute quasi totalmente.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...