Imprenditoria femminile

Sul marketplace di Soko clienti e artigiani del Kenya

di Chiara Beghelli

 Un’artigiana di Soko

2' di lettura

é facendo shopping di gioielli artigianali in un mercato - soko, in swahili - di Nairobi, che nel 2012 tre giovani imprenditrici e ricercatrici si sono incontrate la prima volta: si trattava dell’imprenditrice esperta di start up Gwendolyn Floyd, dell’ingegnere informatico Catherine Mahugu e dell’architetto specializzato in valorizzazione delle produzioni locali Ella Peinovich, unite dalla passione per quelle creazioni realizzate con materiali locali e tecniche antiche, che poi rivendono a parenti e amici nei natii Stati Uniti anche per 10-12 volte il loro prezzo. L’opportunità di dar vita a un progetto di vera sostenibilità sociale è chiara: studiano il software, raccolgono i primi finanziamenti e nel 2015 lanciano Soko, piattaforma che vende gioielli prodotti da artigiani del Kenya, che però è molto più di un semplice marketplace: Soko fornisce agli artigiani, oggi oltre 2.300 a Nairobi, una speciale app con strumenti per gestire la produzione, il magazzino, per seguire corsi di nuove tecniche e sulla sicurezza. Dalla app ricevono direttamente anche gli ordini di chi sceglie il design preferito sul sito di Soko e lo producono. La sede centrale, a San Francisco, gestisce gli ordini e li spedisce, avvolti in packaging riciclato.

Ma la sostenibilità secondo Soko, che ha raccolto 8,2 milioni di dollari di finanziamenti, non si ferma qui: gli artigiani ricevono un salario di almeno cinque volte superiore a quello medio locale, e possono usare gli strumenti digitali forniti da Soko (ma anche quelli fisici, dagli occhiali di sicurezza ai camici) per realizzare gioielli anche oltre il perimetro della piattaforma. I gioielli di Soko, inoltre, sono realizzati soprattutto in ottone, corno, legno, spesso riciclato, e di cui sono riciclati gli scarti: il metallo è fuso, la polvere di corno usata come fertilizzante. Il progetto comporta anche forme di supporto locale agli artigiani e in collaborazione con ong fornisce corsi di sviluppo per l’imprenditoria femminile. Per tutto questo, e meritatamente, ha conquistato l’ambita certificazione di B Corp già nel 2018.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti