VIAGGI D’AUTUNNO

Sul palco di New York non cala mai il sipario: gli eventi e le nuove aperture da settembre

Teatro, fotografia e arte. La grande Mela offre un ricco programma per settembre e ottobre

di Lucilla Incorvati


default onloading pic
(Marka)

3' di lettura

In una città che non dorme mai e che si rinnova continuamente tra settembre e ottobre sono tante le novità a livello culturale.
Si inizia con Broadway Week (3-16 settembre) con un programma che non ha eguali con promozioni che consentono di assistere a due pièce al prezzo di una. Non tutti gli spettacoli aderiscono alla promozione, quindi è necessario verificare quelli convenzionati sul sito ufficiale dell'iniziativa.

Dal 23 settembre al 6 ottobre il teatro è ancora protagonista con Off-Broadway Week con intrattenimenti emozionanti e “alt” in tutta la città. Nel cartellone commedie, musical, drammi con talenti di prim'ordine a prezzi decisamente più convenienti. Anche in questo caso, per vedere la programmazione è bene consultare il sito.

Con il rinnovato MoMA arte contemporanea in primo piano
Il MoMA il 21 ottobre riapre con un nuovo spazio espositivo.
La nuova ala, sviluppata dagli architetti Diller Scofidio + Renfro aggiunge più di 40.000 metri quadrati di spazi per esposizioni e consente al museo di mostrare significativamente più opere in modi nuovi e interdisciplinari. Grazie a uno “Studio” nel cuore del museo saranno presentati programmi dal vivo e spettacoli. In più un'innovativa piattaforma per l'educazione al secondo piano inviterà i visitatori a connettersi con l'arte. Le gallerie a livello della strada, gratuite e aperte a tutti, collegheranno meglio il museo alla città.

Fotografiska arriva a Park Avenue
Ultima ma non meno importante new entry è l'apertura di Fotografiska il 18 ottobre (pre apertura il 5 settembre) al 281 di Park Avenue South, un edificio di 6 piani tutto dedicato alla fotografia. Fondata a Stoccolma nel 2010 dai fratelli Jan e Per Broman, appassionati del genere, Fotografiska è uno dei più grandi luoghi al mondo per la fotografia che in un edificio secolare di 6.500 metri quadrati ha ospitato più di 170 mostre dall'apertura nel 2010, tra cui il lavoro di maestri iconici come David LaChapelle, Helmut Newton, Sarah Moon, Nick Brandt e Andres Serrano, così come quello di giovani fotografi emergenti. Ora il format apre la sua sede a New York con Geoffrey Newman, che dopo essersi ispirato a visitare Fotografiska Stoccolma anni fa, è attualmente partner dell’iniziativa. Il direttore delle mostre di New York sarà Amanda Hajjar che inaugurerà lo spazio il 5 settembre con Ellen von Unwerth, Tawny Chatmon, Helene Schmitz, Adi Nes and Anastasia Taylor-Lind. Nel palazzo di Flatiron District, verranno ospitati una sede multi-concept, tre piani di spazi espositivi, ma anche ristorante, bar e un caffè con un’offerta di alta cucina.

Uno spazio “italiano e feroce” dal breakfast a notte fonda
E in fatto di ristorazione tra le tante novità di New York per gli amanti del buon cibo madein Italy un indirizzo da mettere in agenda è Feroce, aperto dallo chef Francesco Panella nel cuore Chelsea all'interno del grattacielo di 35 piani dell'hotel Moxy NYC Chelsea. Si tratta di uno spazio a Manhattan che sviluppa un nuovo concetto di food & beverage concepito con il colosso internazionale TAO Group che si articola in Feroce Ristorante, Feroce Caffè e Bar Feroce. Tre locali per godere, il meglio della cucina italiana, dalla mattina a notte fonda. Francesco Panella, volto tv del programma “Little Big Italy” è noto per aver replicato a Brooklyn nel 2012 il ristorante di famiglia romano L’Antica Pesa, frequentato dalle star come, tra gli altri, Madonna che proprio qualche settimana fa ha scelto il catering del ristoratore per il suo 61esimo compleanno. Da non perdere gli special menù feroci durante il Wine&Food Festival (10/13 ottobre) che animerà l'intera città.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...