Ancora un'Italia da mare. Cinque mete per tuffi settembrini

6/6Idee e Luoghi

Sull'Isola di San Pietro snorkeling tra i fondali e i faraglioni

Alla Punta le vestigia delle tonnare raccontano il passato dell'Isola di San Pietro. Le mura, il castello, l'ottocentesca Porta Leone hanno respinto corsari e pirati arrivati da tutto il Mediterraneo, soprattutto nord africano. Anche le scogliere e falesie tra Capo Sandalo e Cala Fico costituiscono baluardi spettacolari, mentre i fenicotteri dipingono di rosa gli stagni. I fondali sono ricchi di cromature sgargianti alla Grotta della Nasca e delle Oche, mentre ci si rilassa distesi sulla sabbia argillosa di Lucchese e di Cala Spalmatore nonché ammirando i faraglioni in basalto alla spiaggia della Bobba, così come a Guidi. Cala Vinagra è un altro fiordo di purissima bellezza e anche a U Troggiu si pratica con piacere lo snorkeling. Ci si abbuffa, dopo tanto nuotare e trekking alle miniere di Capo Becco e Rosso, coi piatti di cascà, il cuscus carlofortino a base di semola con spezie e verdure. Il soggiorno è ameno alle Saline Suites.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti