ON THE ROAD

Sulla scia del MotoGP: itinerari per motociclisti in Germania

di Redazione Viaggi24


default onloading pic

3' di lettura

Il 15 luglio sul circuito di Sachsenring (Germania) si tiene la tappa mondiale del MotoGP che ha visto vincere Marc Marquez (tra 125, Moto2) negli ultimi otto anni. Anche se Valentino Rossi su questo tracciato non vince dal 2009 la regione della Sassonia è perfetta per gli appassionati del Gran Premio e per gli amanti del mototurismo. Ecco gli itinerari che vi suggeriamo.

Dresda, Valle dell'Elba e Svizzera Sassone
Poco prima di arrivare a Dresda si oltrepassa la Valle dell'Elba, un paesaggio verdeggiante costellato da piccoli borghi, antichi castelli e terrazzamenti di vigneti. Sembra di essere in Toscana mentre la strada segue il corso del fiume Elba. Lo skyline di Dresda offre la cupola della Frauenkirche in primo piano, il palazzo dello Zwinger, il teatro Semperoper, il Residenzschloss, la Hofkirche e la Brühlsche Terrasse. Parcheggiata la moto ci si può dedicare a una visita del centro storico. Nei dintorni della città, prevalentemente pianeggiante, ci sono 200 km di strade dove le tappe suggerite sono il castello di Moritzburg, la rocca medioevale di Stolpen, la città vinicola di Radebeul e la splendida Meissen. Dresda è anche il punto di partenza ideale per andare alla scoperta del romantico e avventuroso mondo roccioso della Svizzera Sassone. Il parco naturale con montagne dalle forme bizzarre, rocce che si ergono come grattacieli nel cielo e profonde gole, caratterizzano questo paesaggio unico, solcato nel mezzo dal fiume Elba. Questo terreno regala più brivido con curve, scorci mozzafiato e un dislivello in salita di 2500 metri circa.

Sul nastro d'asfalto che da Hohnstein attraversa la romantica valle Kirnitzschtal fino alla località termale di Bad Schandau e alla Fortezza di Konigstein, si possono ammirare le famose formazioni rocciose della Bastei e del Lilienstein.

Monti Metalliferi: salite e curve fino alla vetta della Sassonia
Il top per i motociclisti che amano l'azione è percorrere il crinale di cime al confine con la Repubblica Ceca, tra Olbernhau e Oberwiesenthal: strade sgombre, serpentine tortuose e ampie vedute. Seguendo questo percorso di 238 km e un dislivello di 4397 metri, si raggiunge la montagna più alta della Sassonia, il Fichtelberg, dove ammirare il panorama più bello. Zschopau vale una sosta per visitare il centro della produzione di motociclette come la storica casa tedesca MZ. Oppure ci si può femare al castello di Augustusburg dove è custodita una delle più importanti collezioni di moto d'Europa: un'area espositiva di oltre 1200 metri quadri che presenta lo sviluppo tecnico della moto dal 1885 ad oggi, sulla base di 175 pezzi unici al mondo, film storici e numerosi prototipi.

Emozioni motoristiche sul celebre circuito del MotoGP di Germania
Sulla strada dei motociclisti in Sassonia non può mancare una tappa al famigerato Sachsenring, per far correre le proprie moto a tutta velocità su uno dei circuiti più grandi e tecnicamente all'avanguardia d'Europa. Si trova tra le importanti città di Chemnitz e Zwickau. Quest'ultima, restando nel tema delle quattro ruote, è sede dell'impero automobilistico di August Horch e nel museo omonimo si possono ammirare storici modelli Horch, Audi, Wanderer, DKW e Trabant.

    Spazi sconfinati nel Burgenland di Lipsia
    Il viaggio in moto attraverso la Sassonia procede verso nord alla volta di Lipsia. La vivace città sassone, dalla storia millenaria e dal patrimonio musicale inestimabile, è circondata da una delle più vaste aree boschive della Germania centrale, con foreste di abeti rossi, faggi, querce, grandi brughiere e paludi da percorrere in moto. Il paesaggio è variegato, attraversato da laghi balneabili, dove praticare una grande varietà di sport acquatici, soprattutto nell'area a sud di Lipsia, mentre più a est s'incontrano maestose fortezze, come i castelli di Rochlitz e Colditz.

    Hotel biker friendly
    Un bikers hotel consigliato a Dresda è il tre stelle Hotel Novalis Dresden, che dispone di garage riservati per motociclette da chiudere a chiave; mentre nella Svizzera Sassone l'ostello ristorante Hohnstein, un antico castello che sorge su uno sperone roccioso nel cuore del parco nazionale, riserva ai motociclisti due garage e un'autofficina dove eseguire riparazioni. Inoltre si organizzano visite guidate in moto a partire da 6 persone. Nei Monti Metalliferi, ad Olbernhau, l'Hotel 3 stelle Saigerhütter è un alloggio ideale per motociclisti. Su richiesta i gestori organizzano tour in moto guidati e forniscono assistenza e consigli nella pianificazione degli itinerari.

    Per info e mappe gps: www.sassoniaturismo.it

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...