TENSIONI INTERNAZIONALI

Summit tra le Coree in aprile. Nord pronto a trattare con gli Usa sul nucleare

di Marco Valsania

Coree, Kim: "accordo soddisfacente" su summit con Moon


2' di lettura

NEW YORK - Il disgelo nella penisola coreana accelera drammaticamente il passo: Sud e Nord hanno annunciato per il mese prossimo il primo summit bilaterale dal 2007 e Pyongyang ha accettato di congelare qualunque test nucleare durante il nuovo dialogo. La Corea del Nord, secondo fonti del governo di Seul, ha anche accettato di riaprire trattative dirette con gli Stati Uniti mettendo sul tavolo una rinuncia al suo arsenale atomico.

Il consigliere per la sicurezza nazionale sudcoreano, Chung Eui-yong, ha dichiarato che il Nord e' oggi disposto a “un dialogo aperto per discutere la questione della denuclearizzazione e della normalizzazione dei rapporti” con Washington. L'amministrazione Trump e' finora parsa incerta sul da farsi nella crisi della penisola coreana, alternando dure prese di posizioni scettiche sulla volonta' di Kim Jong Un a possibili rilanci negoziali.

L'ultimo summit inter-coreano, nel 2007, vide per protagonista il padre di Kim, Kim Jong Il. Il nuovo incontro, stando ai primi dettagli rivelati, avverra' presso il Panmunjom Peace House, sul lato sudcoreano della zona demilitarizzata tra le due Coree.

I due paesi terranno inoltre a battesimo una speciale linea di comunicazione che consentira' a Kim di parlare direttamente con il presidente sudcoreano, Moon Jae-in. E' stato proprio Moon a inviare Chung, il suo consigliere per la sicurezza nazionale, e altri quattro alti funzionari del suo governo a Pyongyang lunedi' scorso, per incontri con Kim e alcuni dei suoi piu' stretti collaboratori. Un appuntamento che ha gia' fatto storia: era dal 2011, cioe' da quando Kim e' salito al potere, che simili colloqui con rappresentanti della Corea del Sud non avevano piu' avuto luogo.

Le recenti Olimpiadi invernali in Corea del Sud erano servite da iniziale banco di prova per un nuovo dialogo, con la partecipazione di una delegazione nordcoreana assieme a quella sudcoreana. Le sorella di Kim Jong Un aveva capitanato la presenza di Pyongyang.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...