ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùFintech

SumUp raccoglie 590 milioni di euro a una valutazione da 8 miliardi €

La superapp per i pagamenti utilizzerà le risorse per acquisizioni e lo sviluppo di nuovi prodotti. Più difficoltà per Klarna

2' di lettura

Il venture capital torna a investire sul fintech. SumUp, l'azienda che serve oltre 4 milioni di merchant in tutto il mondo, ha annuncia un aumento di capitale di 590 milioni di euro che, a coronamento dei suoi 10 anni di crescita internazionale, porta l'azienda ad essere valutata 8 miliardi di euro.

Il round è composto da una parte di finanziamento a debito e una parte in equity e porta a 1,5 miliardi di euro il totale dei finanziamenti raccolti da SumUp in dieci anni, per la quasi totalità finora in debito.

Loading...

Le risorse saranno utilizzate per la crescita con acquisizione e lo sviluppo di nuovi prodotti.

Il round di investimento appena chiuso è guidato da Bain Capital Tech Opportunities con la partecipazione di fondi gestiti da BlackRock, btov Partners, Centerbridge, Crestline, Fin Capital e Sentinel Dome Partners.

SumUp è nata nel 2012 ed era conosciuta per il dispositivo di Pos mobile per aiutare i piccoli imprenditori ad avviare, gestire e crescere il proprio business grazie a una soluzione di pagamento semplice e affidabile. Da allora l’azienda è cresciuta con una serie di servizi: oggi mette a disposizione degli esercenti una superapp di servizi finanziari che comprende il conto aziendale e la carta SumUp gratuita, l'e-commerce, una soluzione di fatturazione, oltre a pagamenti in negozio e a distanza integrati con i Pos mobili per carte e il registratore di cassa proprietari.

Oggi l'azienda conta più di 3000 dipendenti e opera in 35 mercati, tra cui il Perù, in cui SumUp ha fatto il proprio ingresso a giugno 2022.

In un comparto diverso, ma sempre legato ai pagamenti, Klarna sta facendo invece fatica per convincere i finanziatori a un nuovo round. Secondo le indiscrezioni insistenti, il colosso del “buy now pay later” potrebbe essere costretta a ridimensionare le proprie ambizioni di valutazione.

Il finanziamento sarebbe negoziato oggi a una valutazione attorno ai 15 miliardi di dollari, quasi un terzo rispetto ai 45,6 miliardi di un anno fa.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti