Il mercato europeo

Super crescita delle ibride ricaricabili e delle 100% ev

di Corrado Canali

1' di lettura

Le vendite di auto elettriche e ibride plug-in a febbraio nei cinque mercati più importanti in Europa, secondo le elaborazioni di Jato, sono aumentate dell’82% rispetto allo stesso mese del 2020 per un totale di 75.381 immatricolazioni e questo si traduce in una quota del 13% sul totale.

La Germania è il Paese che ha registrato l’incremento superiore, il 141% in più, pari a 39.990 vendite e alla quota del 21 per cento. Segue la Francia col secondo maggiore numero di vendute, 17.402 unità, ma una crescita del 28% e una quota del 5% inferiori all’Italia che aumenta del 118% e ha una quota del 13% per un totale di 8.233 elettriche e ibride ricaricabili vendute in febbraio. Il Regno Unito con 6.683 unità, vede un rialzo del 47% per una quota 13 per cento. Chiude la Spagna con 3.073 vendite fra Bev (Battery electric vehicle) e Phev (Plug-in hybrid) pari a una crescita del 4% e un market share del 5,1 per cento.

Loading...

I modelli più venduti in Europa a febbraio sono stati la Peugeot 208 fra le auto tradizionali grazie anche al contributo della versione 100% a batteria e fra le plug-in la Volvo XC40, mentre per le elettriche pure l’ha spuntata a febbraio la Tesla Model 3 che è tornata in testa davanti alla Volkswagen ID.3.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti