Sinergie

Suzuki gioca la carta delle auto gemelle

Arrivano i nuovi modelli ibridi della casa giapponese derivati dal patto Toyota

di Massimo Mambretti

default onloading pic
La Suzuki Across

Arrivano i nuovi modelli ibridi della casa giapponese derivati dal patto Toyota


3' di lettura

La Suzuki avanza a passo di carica sulla via dell’elettrificazione con il robusto suv Across ibrido plug-in e la Swace full-hybrid. I due modelli sono inediti per il marchio anche per le tipologie dei loro sistemi propulsivi, ma non lo sono in assoluto. Infatti, sono le gemelle-diverse di vetture Toyota: la Rav4 ibrida plug-in e la Corolla full-hybrid station wagon. La loro genesi è frutto dello scambio azionario fra la grande S e il gruppo Toyota. Un accordo che nelle intenzioni supera la pura collaborazione per lo sviluppo di vetture elettrificate da inserire nelle due famiglie, in quanto prevede anche la ricerca e lo sviluppo di tecnologie d’avanguardia quali la guida autonoma e fortemente assistita. Per il momento, però, i risultati si “limitano” a estendere l’elettrificazione della gamma Suzuki. Una strategia che la casa giapponese persegue da tempo e che in Europa le permette di proporre da qualche mese solo modelli mild-hybrid.

In questo periodo la road-map degli elettroni definita dalla Suzuki avanza e si diversifica con l’Across, che debutta nella tiratura in italia a cira 59mila euro ma è offerta nell’edizione imitata di Yoru Web Edition prenotabile online a 48mila euro in caso di rottamazione.

Loading...

L’Across condivide tutto con la Toyota Rav4 Plug-in Hybrid, dalla quale si distingue solo per il frontale, che integra tipici elementi del family-style Suzuki.

Nel dettaglio, si tratta della grande mascherina esagonale, dello scudo paraurti con ampie prese d’aria laterali e dei sottili fanali. Eccezione fatta per i loghi sulla carrozzeria e sul volante, tutto il resto non cambia. Proprio come sotto la carrozzeria dove si ritrova un sistema ibrido, dotato da una batteria agli ioni di litio da 18,1 kWh ricaricabili dall’esterno in tempi che vanno da due ore e mezza a sette ore.

L’accumulatore alimenta due motori elettrici: il principale anteriore da 182 cv e 270 Nm di coppia e il posteriore da 54 cv che garantisce la trazione al retrotreno e migliora la guidabilità su fondi a bassa aderenza. Ad essi si abbina l’unità termica a benzina il 4 cilindri di 2.500 cc che entra in funzione con quando si cercano le massime prestazioni o per ricaricare le batterie. In elettrico l’auto può percorrere fino a 75 chilometri.

A gestire la spinta dei motori è l’elettronica, ma il guidatore può anche selezionare quattro diverse modalità di guida: la Ev che entra in funzione all’accensione dell’auto e permette alla Across di viaggiare con la sola spinta dei motori elettrici mediamente per 75 chilometri, la Auto Ev/Hv che alterna la trazione elettrica a quella ibrida in funzione dello stile di guida, la Hv con la trazione soltanto ibrida e la Battery Charger che consrva la carica delle batterie.

La genesi della Swace che arriverà in Italia nei primi del prossimo anno ricalca quella dell’Across. Questa station wagon di taglia media è la prima della storia Suzuki e si riconosce dalla Toyota Corolla Touring Sports per l’evoluzione dell’outfit della parte anteriore in cui risaltano lo specifico disegno della calandra e dello scudo paraurti. Invece, nulla cambia nell’abitacolo e non muta nemmeno la sua ampiezza, al pari di quella della zona di carico che offre una capacità che va da 596 a 1.606 litri.

Le vesti celano anche in questo caso un powertrain full-hybrid da 122 cv abbinato a un cambio che in perfetto stile Toyota emula una trasmissione a variazione continua del rapporto. Il sistema è formato da un’unita a benzina di 1,8 litri con 98 cv e da un’elettrica da 72 cv, che consente alla Swace di marciare a emissioni zero per brevi tratti. Le modalità marcia sono gestite dell’elettronica in funzione della carica della batteria al nichel-metal-idruro, ma il guidatore dispone anche di profili specifici. Si tratta dell’Eco per la massima efficienza, del Normal per la guida quotidiana e dello Sport, che mette all’opera i due motori per ottenere le massime prestazioni.

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti