Seconda serie

Suzuki S-Cross cambia pelle: ora è Hybrid

Stile e estetica sono da vero suv. Previsti motori elettrificati a 48V e più tecnologia

di Giulia Paganoni

S-Cross Hybrid

3' di lettura

Robusta e tecnologica. Suzuki aggiorna S-Cross, un modello di successo a ruote alte che erede della SX4, si ripresenta in una seconda generazione, dalla eloquente denominazione «Hybrid», con importanti novità tecnologiche e stilistiche.

Le dimensioni del suv giapponese sono generose: lungo 4.300 mm, largo 1.780 mm, alto 1.580 mm e con un passo di 2.600 mm. Il bagagliaio ha una capacità di 430 litri che raggiunge i 665 litri abbassando i sedili posteriori.

Loading...

Lo stile di S-Cross Hybrid è inedito (ma la piattaforma non è cambiata) e mette in evidenza un look muscolare e da vero suv (al contrario del modello che rimpiazza). Il frontale e il posteriore sono caratterizzati da dettagli silver per gli skid-plate che ribadiscono il look soprtivo e da off-road. Questo è enfatizzato dai passaruota squadrati che accolgono ruote da 17 pollici e la parte anteriore dove è posizionata una griglia delimitata dai gruppi ottici sottili con fari a Led.

Sono otto le colorazioni della carrozzeria e includono il nuovo grigio Oslo, il nero Dubai, l’arancione Grand Canyon, il bianco Artico, il rosso Siviglia, il blu Capri e l’argento New York. Ad essi si affianca il bianco Santorini, con finitura pastello.

Negli interni si percepisce una forte ariosità grazie alla presenza di numerose superfici vetrate, tra cui anche il tetto panoramico composto da due pannelli scorrevoli in vetro creano un’apertura extra-large. Lo spirito di avventura da offroad degli esterni si ritrova nell’abitacolo ma con qualche dettagli di confort. Le sellerie sono hanno fianchi seduta e schienale in pelle e offrono nella parte centrale una finitura con effetto tessuto.

Al centro della plancia è posizionato il touchscreen dell’infotainment da 9 pollici che garantisce connettività allo smartphone trami Android Auto o Apple CarPlay .

Il comfort dei passeggeri anteriori non va mai a discapito di quello dei passeggeri che siedono sul divano posteriore. Quest’ultimo è regolabile su due livelli di inclinazione degli schienali (con ripartizione 60:40 e il piano di carico regolabile su più posizioni) per garantire sempre la seduta ottimale. L’abitacolo è poi ricco di spazi di vani per riporre piccoli e grandi oggetti.

La nuova S-Cross Hybrid è ricca di tecnologia, per rendere il viaggio divertente e confortevole, garantendo al tempo stesso il massimo della sicurezza. Dalle performance e l’efficienza del motore 1.4 Boosterjet con sistema ibrido Suzuki 48V, all’efficacia del sistema 4x4 Allgrip Select, ai quali si aggiungono i sistemi di guida autonoma di livello 2 su 5 della scala Sae (il massimo al momento consentito per legge).

Il motore quattro cilindri benzina 1.4 litri da 129 cv (95 kW) ha una coppia massima di 235 Nm disponibile già tra i 2000 e i 3000 giri. all’unità termica è affiancato a un motore elettrico da 8 kW. La trasmissione è disponibile sia manuale che automatica sempre a sei marce.

L’auto è disponibile sia a trazione anteriore che 4x4 grazie alla presenza del sistema Suzuki Allgrip che attraverso la manopola al centro del tunnel permette di selezionare la tipologia di trazione necessaria (Auto, Sport, Snow e Lock) a seconda del fondo da percorrere. Il sistema è controllato elettronicamente e adatta la quantità di coppia da ripartire verso le ruote posteriori e dialoga con il sistema Esp, la gestione motore e gli altri sistemi di bordo per garantire la risposta più adeguata per ogni modalità.

La nuova S-Cross Hybrid è dotata di avanzati sistemi di sicurezza e guida autonoma di livello 2, integrati con videocamere e sensori. La videocamera 360°, infatti, garantisce nuova sicurezza e comfort. Quattro videocamere (anteriore, posteriore e due laterali) offrono più viste, inclusa una vista 3D esterna, una vista sintetica interna, una vista bird-eye, per il massimo del controllo durante il parcheggio o in manovra in spazi ristretti.

Tra i sistemi di sicurezza ricordiamo il sistema di mantenimento della corsia, il riconoscimento dei segnali stradali, il monitoraggio degli angoli ciechi e l’assistenza per le ripartenze. O, ancora, il cruise control adattativo è in grado di accelerare e frenare per mantenere una distanza di sicurezza predefinita dal veicolo che precede.

Il nuovo suv del brand giapponese in versione 4x4 è già disponibile sulla piattaforma e-commerce del marchio a un prezzo di circa 31mila euro.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti