Economia Digitale

Sviluppato robot che osserva e prevede cosa farà una macchina

Il risultato dello studio, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, si deve al gruppo della Columbia University di New York guidato da Hod Lipson

default onloading pic
(AdobeStock)

Il risultato dello studio, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, si deve al gruppo della Columbia University di New York guidato da Hod Lipson


1' di lettura

Ricercatori della Columbia University hanno sviluppato un robot capace di prevedere come si comporterà una macchina dopo averla osservata. Il risultato, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, si deve al gruppo della Columbia University di New York guidato da Hod Lipson. L'esperimento che per ammissione diretta dei ricercatori presenta ancora molti limiti è il primo segnale di come anche nei robot potrebbe esistere una Teoria della mente, ossia la capacità finora ritenuta esclusiva degli esseri umani di mettersi nei panni degli altri per anticiparne le azioni. I ricercatori hanno ammesso che i comportamenti esibiti dal robot sono molto più semplici rispetto a quelli degli esseri umani, tuttavia ritengono che potrebbero costituire una forma primitiva di empatia. Il risultato tuttavia è significativo perché getta le basi per una comunicazione più efficiente sia fra le macchine, sia fra le macchine e l'uomo. E pone alcuni dilemmi etici: per esempio, fino a che punto un robot deve essere in grado di prendere decisioni autonome sulla base di una sua predizione?

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti