ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùbilanci

Swatch Group delude le attese nonostante la crescita e scivola in Borsa

di Lino Terlizzi

default onloading pic
(REUTERS)


2' di lettura

Buoni risultati nel 2018 per Swatch Group, gruppo elvetico leader nel settore orologi. La compagine guidata dal ceo Nick Hayek ha aumentato sia il fatturato che gli utili. Le cifre ciò nonostante sono al di sotto delle aspettative di una parte degli analisti e così a Zurigo il titolo Swatch Group è questa mattina in forte ribasso e attorno a mezzogiorno perdeva oltre il 6%. Anche Richemont, l'altro titolo del settore orologi-lusso quotato alla Borsa svizzera, è in negativo, seppure in modo più contenuto: -1,5%.

Gli esperti del settore sono divisi, una parte ritiene che le prospettive continuino ad essere sostanzialmente buone, un'altra parte ritiene che orologi, gioielli e altri prodotti del lusso stiano cominciando a subire gli effetti del rallentamento economico internazionale. Nel dettaglio, queste sono le cifre 2018 di Swatch Group: fatturato in aumento del 6,1% a 8,48 miliardi di franchi (7,43 miliardi di euro), risultato operativo in crescita del 15,2% a 1,15 miliardi di franchi
(1 miliardo di euro), utile netto in aumento del 14,8% a 867 milioni di franchi (760 milioni di euro). Il dividendo sarà alzato a 8 franchi per l'azione al portatore e a 1,60 franchi per l'azione nominativa.

Loading...

Il bilancio complessivo dell'anno appena chiuso è dunque chiaramente positivo, ma Swatch Group (che oltre che sull'omonimo marchio conta su molti altri marchi in tutte le gamme, tra i quali Omega, Longines, Rado, Breguet) come altri gruppi del settore ha registrato un rallentamento negli ultimi mesi del 2018. La Cina, mercato di prima fila per il settore, ha registrato un passo meno deciso. In Europa, inoltre, preoccupano i possibili effetti di freno legati ad una complicata Brexit, l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. La guerra dei dazi innescata dall'Amministrazione Usa pure suscita tra gli analisti timori che in qualche modo toccano anche questo settore.

Swatch Group ha precisato di aver iniziato bene il 2019. Il gruppo si attende “una crescita sana”. La domanda è favorevole e la produzione, che ha marciato quasi sempre a pieno ritmo nel 2018, sarà adeguata, superando alcune strettoie tecniche. La Cina offre ancora “grandi opportunità”, ha aggiunto il gruppo rossocrociato.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti