il sondaggio swg per La7

Swg, ecco quanto vale il partito di Conte

Da più parti i retroscena segnalano che il presidente del Consiglio starebbe accelerando nella creazione di un suo partito

di Nicoletta Cottone

Governo, Santanché: oggi nasce Conte laqualunque, pagano italiani

Da più parti i retroscena segnalano che il presidente del Consiglio starebbe accelerando nella creazione di un suo partito


2' di lettura

Quanto vale il partito del premier Conte? Da più parti i retroscena tanto amati dalla politica segnalano che Giuseppe Conte starebbe accelerando nella creazione di un suo partito ed Swg per La7, ha fatto un sondaggio su quanto varrebbe il partito del premier: tra il 15% e il 17 per cento. Insomma se il presidente del Consiglio, impegnato a gestire la crisi di governo, scendesse in campo autonomamente e creasse una propria lista, sarebbe intorno a una media del 16 per cento. Il sondaggio Swg condotto su un campione di 1.200 maggiorenni fra il 15 e il 19 gennaio, conta anche a chi il premier prenderebbe voti.

Le spine nel fianco di Conte

Per il premier Conte, che ha superato la prova della fiducia - agilmente alla Camera e con più fatica al Senato - una delle principali spine nel fianco sarà la difficoltà dei numeri nelle commissioni, a rischio a Montecitorio nonostante abbia incassato il sì a maggioranza assoluta, ma ancora di più al Senato dove il sentiero appare molto stretto.

Loading...

Da chi prenderebbe i voti

Nella stima del consenso a un partito guidato da Conte i voti proverrebbero per il 5,3% da indecisi e astenuti, per il 5% dal M5s, per il 4% dal Pd, per lo 0,7% dai partiti di centrodestra e per l'1% da altre formazioni.

Il nuovo scenario

Nel nuovo scenario delineato dal sondaggio sulla discesa in campo del partito di Conte, cambierebbe in manera sostanziale il quadro politico. In testa resterebbe la Lega, con il 21,8%, seguita dal partito del premier al 16%, che balzerebbe al secondo posto della clòassifica stilata da Swg. Sul podio, al terzo posto, Fratelli d'Italia al 15,9%, seguita dal Pd al 15,4% e dal Movimento 5 Stelle al 10,1 per cento. Poi Forza Italia al 5,4% e Sinistra Italiana al 3,9 per cento. Azione di Carlo calenda sarebbe al 3,7%, Italia Viva di Matteo Renzi al 2,8% e la somma degli altri partiti al 5 per cento. Ci sarebbe comunque ancora una maggioranza relativa di centrodestra.


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti