sondaggio 8-13 luglio

Swg: Giorgia Meloni tallona il M5s, in calo Lega, Pd e pentastellati

Silvio Berlusconi in crescita, guadagna lo 0,4% rispetto alla rilevazione del 6 luglio

di Nicoletta Cottone

Swg: in calo Lega, Pd e Ms5, Fdi cresce e tallona i pentastellati

Silvio Berlusconi in crescita, guadagna lo 0,4% rispetto alla rilevazione del 6 luglio


2' di lettura

Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni ormai tallona i pentastellati, mentre sono in calo Lega, Pd e Cinque stelle. Silvio Berlusconi in crescita, guadagna lo 0,4% rispetto alla rilevazione del 6 luglio. Sono i dati del sondaggio effettuato da Swg nella settimana dall’8 al 13 luglio, su un camopione di 1.200 maggiorenni ai quali è stato chiesto chi voterebbero, se dovessero votare oggi, alle Politiche (metodo di rilevazione Cati, Cami,Cawi).

Lega in discesa

La Lega di Matteo Salvini resta in testa al sondaggio Swg, stabilmente primo partito in Italia da mesi, ma perde colpi. Nonostante la netta distanza dal secondo sul podio, nell’ultima rilevazione Swg incassa il 26,3%, in calo dello 0,3% rispetto alla rilevazione del 6 luglio. Alle Europee aveva incassato il 34,3 per cento dei consensi.

Il Pd cede lo 0,4%

In calo il Pd di Nicola Zingaretti che segna il 19,6% nel sondaggio Swg e cede lo 0,4% rispetto alla precedente rilavazione. Alle Europee aveva ottenuto il 22,7 per cento.

In flessione il M5S

Cede terreno il M5s, che registra questa settimana il 15,3 %, lo 0,4% in meno rispetto alla rilevazione del 6 luglio. E in calo rispetto alle Europee, quando le urne avevano segnato il 17,1 per cento.

Giorgia Meloni tallona i pentastellati

Continua l’ascesa di Giorgia Meloni, che è ormai arrivata a tallonare il M5s, ad appena lo 0,8% di distanza. Fratelli d’Italia questa settimana è al 14,5%, con mezzo pnto in più rispetto alla rilevazione del 6 luglio. Un exploit rispetto al risultato delle Europee, quando aveva ottenuto alle urne il 6,5 per cento. Oggi ha più che raddoppiato e viaggia con otto punti in più.

In aumento Forza Italia

Forza Italia in recupero, segna il 6,3%, lo 0,4% in più rispetto alla rilevazione del 6 luglio. resta per ora ancora a 2,5 punti in meno rispetto all’8,8% incassato alle Europee. Perde lo 0,1% La Sinistra/Mdp, che passa al 3,7%. comunque due punti al di sopra rispetto al responso delle urme alle Europee (quando aveva segnato l’1,7 per cento).

Renzi batte Calenda

L’ormai eterna disputa tra Matteo Renzi e Carlo Calenda, combattuta a colpi di decimali, questa settimana è vinta dall’ex premier fiorentino: Italia viva è rilevata al 3,2% (+0,3), mentre Azione è al 3,1% (-0,1), appena lo 0,1% sotto. Guadagna lo 0,2% + Europa di Emma Bonino, al 2,2%, in calo rispetto alle Europee 2019, quando aveva il 3,1 per cento. I Verdi scendono all’1,7% (-0,1%), mentre alle Europee erano al 2,3 per cento. Nelle retrovie Cambiamo! di Giovanni Toti scende all’1,1% (era all’1,3% il 6 luglio), mentre gli altri partiti sotto l’1% sono al 3%, in aumento dello 0,2% rispetto al 6 luglio, ma in calo di mezzo punto rispetto alle Europee 2019.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti