sondaggio 30 settembre/5 ottobre

Swg: la Lega cresce, Meloni supera il M5s che è in calo

La Lega cresce di un punto rispetto alla precedente rilevazione, il M5S perde lo 0,8% e viene sorpassata dal partito di Giorgia Meloni. Crescono Pd e Fi

di Nicoletta Cottone

Swg: risale la Lega, Meloni supera M5S

La Lega cresce di un punto rispetto alla precedente rilevazione, il M5S perde lo 0,8% e viene sorpassata dal partito di Giorgia Meloni. Crescono Pd e Fi


2' di lettura

La Lega cresce di un punto rispetto alla precedente rilevazione, il M5S perde lo 0,8% e viene sorpassata dal partito di Giorgia Meloni. Fratelli d’Italia, infatti, diventa terzo partito d’Italia nelle intenzioni di voto rilevate dal sondaggio di Swg, condotto dal 30 settembre al 5 ottobre 2020, su un campione rappresentativo di 1.200 maggiorenni.

La Lega risale, Pd in aumento

Dopo i ballottaggi per le amministrative la Lega resta saldamente in testa come primo partito italiano al 24,8%, recuperando un punto rispetto alla rilevazione del 28 settembre, ma restando nettamente sotto al risultato delle Europee 2019, quando incassò il 34,3 per cento. In aumento anche il Pd di Nicola Zingaretti, secondo partito al 20,8%, che guadagna lo 0,7% rispetto alla precedente rilevazione, ma resta al di sotto del risultato delle Europee 2019 quando era al 22,7 per cento.

Loading...

Il sorpasso di Giorgia Meloni, cala il M5S, cresce Berlusconi

In corsia di sorpasso Giorgia Meloni, stabile questa settimana, che grazie al calo del M5S sale per la prima volta nei sondaggi a terzo partito in Italia. Fdi è al 15,8%, come la scorsa settimana, in netta crescita rispetto al 6,5% delle Europee 2019. Perde lo 0,8% il M5S, che scende al 15,2%, rispetto al 16% della rilevazione della settimana precedente, in calo rispetto al 17,1% delle Europee 2019. Cresce dello 0,2% Forza Italia di Silvio Berlusconi, che si colloca al 6% (era all’8,8% alle Europee).

In calo i partiti più piccoli

Calano le formazioni politiche più piccole. La Sinistra/Mdp è al 3,4% (era al 3,5% nella rilevazione del 28 settembre), Azione di Carlo Calenda è al 3,3% (era al 3,4%), Italia viva di Matteo renzi si attesta al 2,8% (era al 3%), mentre +Europa è al 2% (era al 2,1%). I Verdi sono all’1,6% (erano all’1,9%), Cambiamo di Giovanni Toti è all’1,3% (era all’1,5%), mentre i partiti sotto l’1% raccolgono il 3 per cento.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti