Sondaggio su intenzioni di voto

Swg: Pd in aumento tallona la Lega in calo. M5s risale sul podio sorpassando Fdi

Cresce al 19,3% Letta, Salvini in testa con il 22%, anche se perde lo 0,8% rispetto alla rilevazione precedente

di Nicoletta Cottone

Swg: cresce il Pd di Enrico Letta, M5S terzo supera Fdi. Lega in calo

I punti chiave

  • Il Pd tallona la Lega, il M5s supera Fdi
  • Chi sale e chi scende

2' di lettura

Cresce di quasi un punto il Pd di Enrico Letta, che tallona la Lega di Matteo Salvini che perde lo 0,8 per cento. Il M5s sorpassa Fdi e si riprende il terzo posto nel sondaggio condotto dal 7 al 12 aprile da Swg sulle intenzioni di voto degli italiani alle prossime politiche (metodo di rilevazione Cati-Cami-Cawi su un campione di 1.200 maggiorenni). Guadagnano Sinistra italiana, i Verdi (+ 0,3 %) e il M5S (+ 0,2 per cento). Oltre alla Lega in calo Fratelli d’Italia, + Europa (- 0,3%), Italia viva e Mdp-Articolo 1 (- 0,2 per cento).

Il Pd tallona la Lega, il M5S supera Fdi

Cresce al 19,3% il Pd di Enrico Letta, che tallona al secondo posto la Lega, che resta comunque saldamente in testa alla classifica con il 22 per cento. La Lega perde lo 0,8% rispetto alla rilevazione del 6 aprile e si attesta al 22%, in calo di oltre 12 punti rispetto al 34,3% delle Europee 2019. Il Pd guadagna lo 0,9% rispetto alla rilevazione del 6 aprile e si attesta al 19,3%, ancora in calo rispetto 22,7% delle Europee. Sul podio sale il M5s al 17,7%, che questa settimana segna un +0,2% e risale al terzo posto superando Fratelli d’Italia. Il Movimento è in aumento anche rispetto al risultato delle Europee 2019, dove aveva incassato il 17,1 per cento. Fratelli d’Italia cede lo 0,3% e si attesta al 17,3%, comunque in netto aumento - di oltre 10 punti - rispetto al risultato delle Europee 2019 quando era al 6,5 per cento.

Loading...

Chi sale e chi scende

In lieve calo (- 0,1%) Forza Italia che si attesta al 6,7%. Stesso calo per Azione di Carlo Calenda che si attesta nelle intenzioni di voto al 3,4%. In crescita dello 0,3% Sinistra italiana, che raggiunge il 3 per cento. Italia viva di Matteo Renzi è al 2,2%, in calo dello 0,2%. Identica posizione per i Verdi in crescita dello 0,3 per cento. In calo dello 0,3% è + Europa, che si attesta all’1,5 per cento. Anche Mdp-Articolo 1 è all’1,5% , ma in calo dello 0,2 per cento. Cambiamo resta all’1%, gli altri partiti sotto l’1% complessivamente incassano il 2,2%, segnando un aumento dello 0,3 per cento.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti