Le intenzioni di voto alle politiche

Swg: in testa il Pd, arretra il centrodestra

Cambia il vertice della classifica virtuale realizzata su un campione di 1.200 maggiorenni residenti in Italia

di Nicoletta Cottone

Sondaggio Swg, Pd in testa, arretra il centrodestra

2' di lettura

Centrodestra in calo, Pd in crescita. É questo il risultato del sondaggio di Swg, condotto sulle intenzioni di voto degli italiani alle prossime elezioni politiche. Un sondaggio che vede arretrare tutti i partiti del centrodestra. Cambia il vertice della classifica virtuale realizzata dal sondaggio di Swg su un campione di 1.200 maggiorenni residenti in Italia. (metodo Cati, Cami, Cawi).

In testa il Pd

Guadagna la prima posizione il Pd di Enrico Letta, che raggiunge il 20,5% dei consensi nelle intenzioni di voto per le prossime politiche, segnando un + 0,4% rispetto alla settimana scorsa. La scorsa settimana il partito di Letta era al 20,1%, comunque ancora a due punti dal risultato delle Europee 2019 quando era al 22,7 per cento.

Loading...

Arretra il centrodestra: Fdi e Lega in calo

Ai vertici della classifica arretra Fratelli d’Italia che si attesta al secondo posto con il 20%, perdendo lo 0,3% rispetto alla settimana precedente. nella rilevazione condotto il 1° novembre era infatti al 20,3%. Il partito di Giorgia Meloni, che alle elezioni Europee del 2019 era al 6,5%, ha registrato comunque in due anni e mezzo una crescita esponenziale. La Lega di Matteo Salvini è al 18,8%, in calo dello 0,2% rispetto alla rilevazione del 1° novembre quando era al 19%. Comunque in discesa rispetto al risultato delle Europee 2019 quando era al 34,3 per cento.

Tiene il M5s, in calo Fi e Azione, crescono i Verdi

In lieve aumento (+0,1%) rispetto alla settimana precedente il M5S di Giuseppe Conte, che si attesta al 16,4%, comunque sotto il risultato delle Europee 2019, quando era al 17,1 per cento. Al 7% Forza Italia di Silvio Berlusconi. che ha segnato un lieve calo (- 0,2%) rispetto al 7,2% della rilevazione del 1° novembre. Era all’8,8% alle Europee 2019. In lievissimo calo Azione di Carlo Calenda, che si attesta al 4%, mentre la settimana precedente era al 4,1 per cento. Forse sulla scia della Cop26 in aumento i Verdi, che si attestano al 2,3% (erano al 2,1% nella rilevazione del 1° novembre). In lieve calo al 2,3% Mdp-Articolo 1 (era al 2,5%) e Sinistra Italiana al 2,2% (era al 2,3%).

In aumento Italia viva, + Europa e Coraggio Italia

In crescita dello 0,4% Italia Viva di Matteo Renzi che si attesta al 2,1%; lieve aumento anche per + Europa all’1,9% (+0,1% rispetto alla rilevazione del 1° novembre). Coraggio Italia risale all’1%, incassando uno 0,2% in più rispetto al precedente sondaggio. Le altre liste, quelle sotto l’1%, sono globalmente all’1,5% (- 0,3% rispetto alle intenzioni di voto del 1° novembre).

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti