0/0Collezionare

T-Space a Milano, uno studio fotografico che promuove mostre

Courtesy T-Space Milano

Fondatore di T-Space a Milano è il fotografo e artista cinese Rui Wu, che all'interno del suo studio fotografico ospita e finanzia le mostre e l'attività di ricerca artistica di tre giovani curatrici: Alberta Romano, che attualmente frequenta il corso per curatori della Fondazione Sandretto Re RebaudengoCampo; Elena D'Angelo, collaboratrice del Castello di Rivoli; e Gloria Paolini, che lavora presso l'agenzia di comunicazione Adicorbetta.

«Abbiamo iniziato a febbraio 2016» racconta Alberta Romano, «la prima mostra si è tenuta a marzo ed è stata una mostra di fotografia di Giulia Spreafico, poi abbiamo curato una mostra ciascuna a seconda dei propri interessi. Negli ultimi mesi ci siamo concentrare sull'arte inglese e l'influenza delle accademie d'arte inglesi sulla produzione artistica: abbiamo ospitato la prima personale di Jack Fisher (1991) e il prossimo giugno avremo una collettiva curata da Mattia Giussani, che studia alla Goldsmiths».

Lo spazio si prefigge, quindi, di essere un non-profit in cui mostrare artisti emergenti non ancora rappresentati da gallerie. Un'eccezione sarà la mostra che si terrà durante Miart 2017, che sarà dedicata a Ludovica Gioscia (1977), già più affermata ma ultimamente poco presente in Italia.

Ma qual è il vostro budget? «Varia molto a seconda dei progetti» risponde Alberta Romano, «ma ci sosteniamo grazie ai servizi fotografici che offre lo studio di Rui, che riesce a guadagnare per sé e a finanziare i progetti. All'inizio facevamo anche pubblicazioni, poi abbiamo ridotto. Assolutamente non vendiamo le opere, perché T-Space vuole essere uno spazio di sperimentazione, un campo di prova flessibile e libero dai condizionamenti delle gallerie e del mercato. Molti lavori realizzati, poi, sono assai poco vendibili, come quello di Gioscia che sarà un lavoro sulle ombre».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti